Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Giusto Catania, le primarie e gli errori del passato
«Non pensiamo ai nomi ma a cosa vogliamo fare»

L'assessore alla Mobilità, scettico nei confronti della selezione del leader di coalizione tramite gazebo, parla delle priorità che il campo largo deve prefissarsi, dal trasporto pubblico alla povertà, passando per i servizi

Gabriele Ruggieri

Giusto Catania candidato a sindaco? Una possibilità, ma prima, secondo l'assessore alla Mobilità della giunta Orlando, sono altri i problemi da affrontare con la coalizione. «Ho detto che secondo me le primarie in questo momento sono un modo per non affrontare le discussioni politiche rilevanti - dice Catania a MeridioNewsPrima di stabilire il metodo di scelta dei candidati dobbiamo capire qual è la coalizione, che per me è quella che ha occupato sala delle Lapidi per l'approvazione del Piano triennale delle opere pubbliche, con il coinvolgimento di pezzi della società civile che ancora devono trovare una collocazione». E dopo avere definito i ruoli, per l'assessore, l'impellenza è quella di capire «cosa dobbiamo fare». 

«Ci sono alcuni nodi fondamentali da risolvere subito - dice ancora - Ne potrei citare cinquanta, mi limiterò a tre: sui servizi pubblici è partita l'offensiva da parte del governo Draghi, il decreto concorrenza è pericolosissimo perché attacca il carattere pubblico dei servizi; per i trasporti pubblici c'è un miliardo di euro per il finanziamento della mobilità a Palermo, dal tram ai parcheggi, ai servizi, dobbiamo andare avanti; e infine, per quanto riguarda la povertà, malgrado tutto il Comune ha tutelato migliaia di indigenti, di persone socialmente fragili e dobbiamo pensare che questa sia la priorità. Poi e solo poi stabiliremo il metodo di selezione dei candidati».

E con il termine candidati Catania non intende solo il pretendente alla poltrona di sindaco, ma dell'intera squadra di governo, un'esigenza dettata dall'esperienza, viste le vicende turbolente dell'ormai perduta maggioranza tra gli scranni di palazzo delle Aquile. «Oggi la priorità è la qualità e l’affidabilità del consiglio comunale - prosegue l'assessore - Questo passa non solo dal metodo di selezione dei candidati, ma anche dal merito, da chi va a fare il candidato sindaco, da come è composta la squadra di governo e da come è composto il consiglio comunale. Non è un caso che gli unici a rimanere gli stessi dall’inizio alla fine siano stati quelli di Sinistra Comune, mentre è un dato oggettivo che consiglieri eletti nel Pd e M5s hanno formato i gruppi di Lega e Fratelli d’Italia».

Insomma, un cantiere ancora aperto quello del centrosinistra per le Comunali, ma la volontà di trovare una quadra pare esserci. «Sciolti questi nodi possiamo anche fare le primarie - conclude Catania - A sinistra stiamo costruendo un gruppo forte in grado di sostenere una candidatura: posso essere io, anche, ma non è questa la priorità». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×