Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Sconfitta a Latina, Natale amaro per i rosanero
Filippi: «La squadra deve fare e dare di più»

Il ko per 1-0 sul campo dei pontini nella prima giornata del girone di ritorno certifica l'involuzione del Palermo che al Francioni ha rimediato la terza battuta d'arresto di fila in trasferta. Preoccupano la sterilità offensiva e l'abbonamento ai cartellini rossi 

Antonio La Rosa

Foto di: Palermo Fc su Facebook

Foto di: Palermo Fc su Facebook

Sotto l’albero di Natale i tifosi del Palermo trovano un regalo poco gradito: una squadra involuta rispetto a qualche settimana fa, in affanno e in crisi di risultati come dimostra la sconfitta per 1-0 rimediata sul campo del Latina nella prima giornata di ritorno del girone C. Per i rosanero si tratta del terzo ko consecutivo in trasferta, segnale evidente che qualcosa non va e che il gruppo, a secco di gol nelle ultime tre partite e anche negli ultimi tre appuntamenti lontano dal Barbera, ha perso le certezze che aveva acquisito nel momento in cui sembrava potere insidiare il primo posto occupato dal Bari. Quello che mangerà durante le festività natalizie il tecnico Filippi è un panettone amaro, condito da errori individuali come il rinvio sbagliato del difensore Lancini da cui al 18' del primo tempo è nato il cross tradotto in rete di testa da Carletti autore del gol-partita e dalle sbavature di una squadra che, prigioniera delle proprie fragilità, contestualmente continua ad esibire il poco invidiabile abbonamento ai cartellini rossi. Dieci in venti partite.

Le espulsioni del difensore Buttaro all’11’ (fallo da ultimo uomo ai danni di Carletti in seguito ad una clamorosa ingenuità del compagno di reparto Lancini in campo oggi con la fascia di capitano dato che De Rose è partito inizialmente in panchina) e del portiere Pelagotti al 34’ per avere impedito fuori area una chiara occasione da rete con un intervento scomposto su Jefferson, attaccante che se fosse stato più preciso in zona-gol avrebbe potuto in più di una circostanza mettere sul match il punto esclamativo, hanno scompaginato il piano d’azione preparato dal tecnico rosanero e spostato inevitabilmente l’ago della bilancia dalla parte della formazione guidata dall’ex di turno Di Donato: «C’è poco da analizzare sotto l’aspetto tattico – ha esordito Filippi – quando non arrivano i risultati bisogna tapparsi bocca e orecchie e cercare di tirarsi fuori da un momento del genere. Nell’arco di una stagione ci sono periodi in cui le cose vanno bene e altri in cui non girano per il verso giusto. Adesso noi dobbiamo solo stare zitti e la squadra deve capire che deve dare e fare di più».

Il fatto che per la terza gara di fila i rosanero non siano riusciti a segnare amplifica il suono del campanello d’allarme: «Ma se Brunori fa gol nel primo tempo (tiro di destro sul primo palo da posizione defilata, ndr) adesso forse parleremmo d'altro. Le occasioni ci sono, dobbiamo lavorare di più e trovare la strada giusta per superare questo momento negativo. L'unica strada che io e il mio staff conosciamo è il lavoro. Se mi sento a rischio? Ho già detto che tutti gli allenatori, a volte anche quando vincono, sono in bilico. Sono decisioni che spettano alla società e per noi non c’è alcun problema. E’ chiaro che quando non arrivano i risultati si perdono posizioni in classifica. Altre due espulsioni? Non possiamo permetterci fuori casa di regalare due uomini, noi lavoriamo ovviamente anche su questo aspetto ma non è facile risolvere determinati problemi perché bisogna essere bravi e fortunati a trovare la chiave giusta. E’ una questione di atteggiamento mentale e di concentrazione».

E proprio l’aspetto psicologico è il tasto che al termine della gara il centrocampista De Rose, entrato oggi a partita in corso, preme con più continuità: «E’ successo a Latina ma anche in altre circostanze in questo campionato lontano dalle mura amiche. Alcune volte in trasferta il Palermo non riesce ad esprimere il proprio valore e secondo me è un problema soprattutto di natura mentale anche perché in casa siamo obiettivamente una delle squadre migliori. Per quanto riguarda la sconfitta a Latina chiediamo scusa ai tifosi ed è giusto in questo momento assumerci le nostre responsabilità accettando le critiche dei nostri sostenitori. L’unica cosa da salvare è la generosità mostrata dal gruppo che è rimasto in partita anche in nove uomini ma è sotto gli occhi di tutti il fatto che così non va bene e che dobbiamo migliorare. Calo fisico? Vi assicuro che la squadra, molto unita e affiatata, sta molto bene sotto questo aspetto. Adesso dobbiamo sfruttare questi giorni di riposo per resettare tutto, ricaricare le pile e ripartire a gennaio nel miglior modo possibile».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×