Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo, l'occasione per il riscatto è la Coppa
Filippi: «Mi aspetto una risposta da squadra»

Nel secondo turno eliminatorio arriva al Barbera il Monopoli primo in classifica nel girone C. Chi passa affronterà la vincente di Catanzaro-Catania. Il tecnico rosanero, intenzionato a voltare pagina dopo il ko a Taranto, punterà su quei giocatori che finora hanno trovato meno spazio

Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Parlare di partita-bivio o di primi crocevia della stagione è certamente prematuro ma questo non significa che il Palermo non debba dare risposte concrete nell’immediato. Servono segnali di un certo tipo dopo la brutta sconfitta rimediata sabato a Taranto preceduta, peraltro, da un derby con il Messina condizionato sul fronte rosanero da un primo tempo decisamente sotto tono. L’occasione per il riscatto è il match casalingo con il Monopoli in programma domani alle 15 e valido per il secondo turno eliminatorio della Coppa Italia di serie C. E’ una gara secca, con tempi supplementari ed eventuali rigori in caso di parità al termine dei 90 minuti, e chi passa affronterà agli ottavi la vincente della sfida Catanzaro-Catania. C’è nell’aria profumo di derby, dunque, ma prima di allargare gli orizzonti e pensare agli step successivi del percorso è doveroso concentrarsi sulle insidie che presenta l’impegno con i biancoverdi.

Al Barbera arriva la capolista del girone C (l’unica squadra a punteggio pieno dopo tre giornate) contro la quale, a prescindere da chi andrà in campo, gli uomini di Filippi dovranno inviare dei feedback diametralmente opposti rispetto a quelli che sono arrivati sabato dallo Iacovone, stadio in cui giocatori e allenatore hanno fatto confusione (e quella relativa all’atteggiamento sbagliato è solo una delle problematiche evidenziate dal gruppo) sintonizzandosi su frequenze differenti. «Questa gara cade a pennello perché ci dà subito la possibilità di riscattarci dopo la prova insufficiente di Taranto – ha sottolineato Filippi – non c’è occasione migliore di affrontare la capolista, la squadra che nel nostro girone occupa il primo posto e anche con merito trattandosi di una compagine che ha dei valori e che sa stare in campo molto bene. Schiererò quella che ritengo la formazione migliore e faremo di tutto per passare il turno». Il tecnico, in ogni caso, si fida del gruppo a sua disposizione: «Abbiamo lavorato sulle lacune evidenziate nel corso della gara con il Taranto (coincisa con la prima sconfitta stagionale, ndr) durante la quale abbiamo perso ad un certo punto distanze tra i reparti ed equilibri e anche per questa ragione mi aspetto contro il Monopoli una prestazione da squadra. Un gruppo compatto, pronto ad attaccare e difendere nella maniera giusta. Sono sicuro che la squadra darà ottime risposte».


Per la sfida contro la compagine guidata da Colombo, gara per la quale c’è stata una prevendita piuttosto fiacca (il club, intanto, nei giorni scorsi ha comunicato che, contrariamente a quanto anticipato in occasione della presentazione della campagna abbonamenti, a causa delle limitazioni stabilite dal Governo in relazione alla Sicilia per ragioni sanitarie non è previsto per questo match l'ingresso gratuito per gli abbonati della stagione 2019/20 che hanno aderito all’iniziativa #Iononmitiroindietro, uno dei tanti tasselli da inserire nel puzzle di una fidelizzazione visibile anche attraverso l'abbonamento virtuale e la presenza allo stadio del museo del Palermo all’interno del quale è esposta proprio la Coppa Italia di C vinta dai rosa nel 1993 e concessa in uso a fine giugno dall’avvocato Massimo Costa che si è aggiudicato all’asta fallimentare il trofeo assieme ad altri oggetti dello stesso lotto), Filippi adotterà un ampio turnover. In porta verrà data fiducia a Massolo. Lancini, che sarà impiegato in quanto squalificato in campionato per il match con il Catanzaro, sarà affiancato nella difesa a tre da Marong e Marconi. Semaforo verde, inoltre, per Dall’Oglio e Odjer in un centrocampo supportato sulle corsie esterne da Buttaro, reduce da tre turni di squalifica in campionato, e Valente, pronto all’esordio dal primo minuto in questa stagione. Sulla trequarti, con ogni probabilità saranno Silipo e Fella ad agire a supporto di Soleri, favorito su Brunori in questa circostanza nel ruolo di prima punta.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×