Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Comunali, si intensifica la ricerca dei candidati
Coalizioni delineate, ma resta il nodo Italia Viva

I deputati regionali tornano al lavoro e così anche le segreterie. Da una parte il campo largo e la non facile impresa di trovare una figura che metta tutti d'accordo, dall'altra i tanti papabili a centrodestra, con i renziani di fronte a un bivio

Gabriele Ruggieri

«La prossima settimana ci riuniremo e inizieremo a ragionare sulle Comunali di Palermo». Così parlò Gianfranco Micciché, commissario di Forza Italia in Sicilia. Ma così parlò anche Anthony Barbagallo, segretario regionale del Pd. La corsa alla poltrona di Leoluca Orlando nella prima elezione senza Leoluca Orlando inizia a entrare nel vivo con il primo, fondamentale, passo: la scelta dei candidati. Settembre è già arrivato da un pezzo, i deputati regionali tornano a Palermo per la ripresa dei lavori dell'Assemblea regionale, le segreterie tornano a brulicare di voci, le agende di riunioni.

Elezioni palermitane che acquistano una straordinaria importanza in questo periodo di nuovi scenari politici: saranno un'occasione unica, la prova generale per le Regionali. Qui si misurerà anche la tenuta di una coalizione, capacità di collaborare, spendersi insieme, riuscire a tenere la piazza senza denigrare o snobbare quello che un tempo era l'avversario e che adesso, magari, siede al nostro fianco. 

È il caso del campo largo Pd-M5s, al cui tavolo si siederà anche la sinistra più distante dal centro, forse anche Sinistra Comune. Una coalizione tutta nuova, figlia del modello Conte, anche se non sempre il gioco che è andato bene per Roma è esportabile sul piano locale, dove più che l'appartenenza politica conta il nome da spendere. Distanze non incolmabili, così come in ambito regionale, con il Movimento che punterebbe volentieri su un profilo che possa garantire allo stesso tempo integrità e competenza, mentre i democratici preferirebbero il nome d'impatto, riconosciuto e riconoscibile. Probabilmente non Giusto Catania, che potrebbe tuttavia tentare di proporsi spontaneamente.

Se a sinistra c'è un'idea, ma non un nome, a destra le idee abbondano. Da Edy Tamajo, per cui prima bisognerebbe completare il passaggio da Italia Viva a Forza Italia, a Francesco Scoma, che da Italia Viva potrebbe approdare alla Lega, da Francesco Cascio a Francesco Greco, avvocato il cui nome salta puntualmente fuori a ogni elezione comunale. «Ci sono tante figure validissime» dice Micciché e questi sono solo una prima tranche di nomi, destinata probabilmente a crescere dopo gli incontri previsti in settimana, sempre con un occhio rivolto alla situazione dell'esodo da Italia Viva. Un esodo che al momento sta svuotando il gruppo parlamentare regionale, che presenta nomi a trazione storicamente più incline a centrodestra. Discorso diverso invece per quello del consiglio comunale, dove tolti gli esponenti in quota Sicilia Futura, gli altri sono tutti ex Pd. Proprio quello di Italia Viva resta il nodo da sciogliere e il partito di Renzi potrebbe essere un discreto ago della bilancia, oppure smembrarsi come sta accadendo a livello regionale. Difficile tuttavia sarebbe vedere persone come Dario Chinnici o come l'ex orlandiano Francesco Bertolino, fare il passo verso destra. 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×