Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Da lite familiare a tentato omicidio, arrestati padre e figlio
L'accoltellamento dopo dissidi per regali di nozze e alimenti

Per il 63enne è stata disposta la custodia in carcere, mentre il 33enne è finito agli arresti domiciliare. Le aggressioni, una davanti casa e una nel parcheggio dell'ospedale, avrebbero sullo sfondo la separazione tra due coniugi

Redazione

Una rivalità familiare finita in tentato omicidio. La polizia ha eseguito un provvedimento di custodia cautelare nei confronti di due incensurati, padre e figlio rispettivamente di 63 e 33 anni, residenti nei quartieri Oreto e Falsomiele. Il provvedimento dispone per il primo la custodia in carcere e per il secondo quella domiciliare. Il padre dovrà rispondere del reato di tentato omicidio e lesioni aggravate in concorso, il secondo di lesioni aggravate.

L’ambito entro cui sono maturati i reati contestati ai due arrestati è quello di una rivalità familiare generata dalla separazione in atto tra il genero/cognato e la figlia/sorella. Sullo sfondo dei dissidi, le reciproche rivendicazioni economiche delle parti in causa, quali per esempio la restituzione delle regalie nuziali o il pagamento degli alimenti.

Il primo episodio di violenza si è verificato per strada davanti al portone dell’abitazione, quando l'uomo è stato accoltellato dal suocero, intervenuto a far valere le ragioni della figlia, con ferite procurate all’addome e ai fianchi. L'uomo era stato ricoverato in ospedale in seguito a lesioni giudicate guaribili in 40 giorni. La violenta contesa si sarebbe poi spostata nel parcheggio del nosocomio dove i due arrestati avrebbero bastonato anche due congiunti della vittima, andati in ospedale per assistere il familiare. In questo caso, le prognosi per le vittime sarebbero state di 15 e 20 giorni.

Le dinamiche delle aggressioni e le futili motivazioni che ne erano alla base sono state ricostruite dai poliziotti delle sezioni omicidi e contrasto al crimine diffuso che, grazie alla visione delle immagini delle telecamere che hanno ripreso le violenze, alle audizioni di testimoni e di parti in causa e, sulla base dei referti ospedalieri, hanno individuato i responsabili e ne hanno inquadrato le condotte delittuose nei reati di tentato omicidio e lesioni personali aggravate.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×