Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Minacce e insulti per l'enoteca che non vuole NoVax
La titolare: «Denuncio tutti, ma un po' di paura resta»

NoVax-No Drink è il nome della campagna intrapresa dall'imprenditrice, che punta a una clientela di soli vaccinati. «Non posso rifiutarmi di dare da bere ma posso rifiutarmi di fare accomodare le persone ai miei tavoli», dice, intanto sui social è bufera

Gabriele Ruggieri

«Si è scatenato il delirio. Sto tornando dalla polizia postale per aggiungere materiale alle mie denunce, perché non si fermano». Cinzia Orabona si aspettava che la sua iniziativa NoVax-No Drink avrebbe fatto discutere, quello che non si aspettava erano gli insulti, gli auguri di pronto fallimento per la sua attività, l'enoteca letteraria Prospero, le minacce di morte e persino un invito nei confronti di quanti sono contrariati dall'insolito divieto a organizzarsi in squadre e andare a devastare il locale. Una marea di post e messaggi via social che l'imprenditrice ha deciso di raccogliere e portare alla polizia postale.

«Ho ricevuto minacce - racconta Orabona a MeridioNews - inviti a venire come squadristi, guerrieri, a sfondare vetrine, a bruciare e poi sono io a essere tacciata di nazismo. Comunque denuncio tutti, spero che la polizia postale possa risalire anche a uno su dieci di loro, perché poi queste persone sono comunque leoni da tastiera, probabilmente con profili e nomi falsi». In realtà le porte di Prospero non sono chiuse ai non vaccinati, semplicemente chi non ha ricevuto almeno la prima dose può solo prendere ciò che desidera, senza soffermarsi all'interno del locale. «Io dico: signori, non siete vaccinati? Bene, prendete da bere e andate altrove. Non posso rifiutarmi di dare da bere ma posso rifiutarmi di fare accomodare le persone ai miei tavoli» continua la donna.

L'attività comunque non ha avuto ripercussioni in termini di lavoro. «La mia clientela è rimasta - prosegue - La gente è ben lieta di stare in un posto sentendosi non dico più sicura, ma almeno più tutelata sapendo che tutti sono vaccinati». Tuttavia la paura per il polverone sollevato sui social rimane. «Ieri ho pagato una persona che si occupa di sicurezza - conclude Orabona - Sicuramente un po' di paura ce l'ho, non so se questi sono veramente matti. Sono molto attenta, ho preso delle precauzioni, ho un impianto di videosorveglianza, speriamo non accada niente».

E a sostegno dell'imprenditrice è arrivata anche la solidarietà del sindaco di Palermo Leoluca Orlando. «Sono vicino all'imprenditrice, vittima di violenti attacchi e minacce di morte da parte di alcuni NoVax per avere consentito l'ingresso nel suo locale solo a chi è vaccinato - dice - A lei va la mia solidarietà. Anche alla luce di questi deplorevoli episodi, torno a chiedere al governo nazionale indicazioni chiare e precise per coniugare la difesa del diritto alla salute alla tutela e al rispetto della libertà d'impresa».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×