Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Un Palermo festeggia la promozione in serie B
Pareggio del Chieti, esulta la squadra femminile

In vetta al girone D con sette punti di vantaggio a due giornate dalla fine sulla compagine abruzzese seconda in classifica, le ragazze guidate da Antonella Licciardi hanno centrato il salto di categoria. Le rosanero tornano a frequentare la cadetteria dopo sei anni

Antonio La Rosa

Foto di: Tutto Calcio Femminile

Foto di: Tutto Calcio Femminile

C’è un Palermo promosso in serie B. L’obiettivo, rimasto chiuso nel cassetto dei sogni degli uomini di Filippi eliminati dall’Avellino al primo turno della fase nazionale dei playoff, è stato centrato dalla squadra femminile. Che ha festeggiato con due giornate di anticipo dal termine del campionato in virtù del pareggio (1-1) maturato nella sfida tra Chieti e Pescara. Il Palermo, che nel weekend ha osservato il proprio turno di riposo già calendarizzato, ha potuto esultare grazie alla mancata vittoria del Chieti, secondo in classifica e unica squadra potenzialmente in grado in questo rush finale di insidiare la leadership delle ragazze allenate da Antonella Licciardi. In vetta al girone D di serie C a quota 46 punti con sette lunghezze di vantaggio sulla diretta inseguitrice a due giornate dalla fine.

Step by step prosegue, dunque, la scalata del Palermo femminile verso la gloria: terzo posto nella stagione 2018/19, secondo nello scorso campionato (a-12 dalla capolista Pomigliano) stoppato ad un certo punto dall'emergenza Coronavirus e adesso il primato che vale la promozione in B. Un premio ai sacrifici e alla professionalità di un gruppo (l’ex Ludos diventata poi Palermo dopo l’insediamento nell'estate 2019 della nuova compagine societaria guidata da Dario Mirri) che è riuscito a lasciare il segno spinto dalla 'fame' e da una voglia continua di stupire. Solidità e compattezza i tratti distintivi di una squadra che dopo avere agganciato la vetta della classifica al tramonto del girone di andata ha iniziato ad esercitare un dominio sancito dopo il giro di boa nella seconda parte della stagione da una striscia di otto vittorie - conquistate nelle ultime otto gare disputate – impreziosita ora dalla certezza aritmetica del salto di categoria. Una categoria, la serie B, che la versione femminile del Palermo non frequentava dal 2014/15.

«Siamo felici per la promozione. Non eravamo, peraltro, le favorite» – ha dichiarato a Stadionews il coach Licciardi esprimendo la propria soddisfazione per un traguardo celebrato sui social dal club di viale del Fante e anche dal socio di minoranza Tony Di Piazza a titolo personale. L’exploit del Palermo Women, che chiuderà il campionato con la gara esterna contro il Monreale e il match casalingo con il Pescara, è testimoniato anche dai numeri: intorno al primo posto in classifica brilla una luce proveniente dal maggior numero di vittorie (15), dal miglior attacco con 56 reti e, a questo proposito, dalla presenza di una rosanero - l’attaccante classe ’92 Chiara Dragotto - in vetta alla classifica marcatori del girone con 15 gol fatti.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×