Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Sorteggiato il primo turno nazionale dei playoff
Il Palermo pesca l'Avellino, l'andata al Barbera

Si gioca domenica e alle 17,57 verrà fermato il gioco per commemorare il giudice Falcone, la moglie e gli agenti della scorta. Il ritorno in Irpinia mercoledì 26 maggio. Reduci dal successo con la Juve Stabia, i rosanero sono stati acclamati dai tifosi al rientro in città

Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Dall’urna il Palermo ha pescato l'Avellino. È la compagine guidata da Braglia l’avversaria dei rosanero nel primo turno della fase nazionale dei playoff di serie C. Si gioca andata e ritorno e in quanto teste di serie - sono cinque e si tratta delle terze classificate dei tre gironi ovvero Renate, Sudtirol e Avellino oltre alla migliore quarta cioè il Modena e al Bari in qualità di migliore classificata tra le vincenti del secondo turno dei playoff del girone - gli irpini avranno il vantaggio di disputare in casa il match di ritorno. L’andata è in programma domenica al Barbera alle 17,30 e a proposito di questa partita il club di viale del Fante ha chiesto e ottenuto dalla Lega Pro l'autorizzazione a fermare il gioco alle 17,57 per commemorare il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta nel 29esimo anniversario della strage di Capaci. Ritorno allo stadio Partenio-Lombardi mercoledì 26 maggio alle ore 20,45 con diretta tv su RaiSport.

Ecco i cinque accoppiamenti frutto del sorteggio avvenuto in call-conference e al quale hanno partecipato i rappresentanti delle società: FeralpiSalò-Bari, Matelica-Renate, Palermo-Avellino, Albinoleffe-Modena e Pro Vercelli-Sudtirol. In caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno – spiega il sito ufficiale della Lega Pro – avranno accesso al secondo turno della fase nazionale le squadre che avranno conseguito una migliore differenza reti nelle due gare. In caso di ulteriore parità al termine delle due gare – andata e ritorno – si qualificherà la squadra testa di serie.
«Non dobbiamo guardare al passato ma concentrarci solo sul presente – ha dichiarato il tecnico rosanero Filippi al termine della sfida vinta 2-0 sul campo della Juve Stabia nel secondo turno dei playoff del girone – da ora inizia un nuovo campionato e ce la giochiamo alla pari con tutti. Saraniti? È il nostro asso nella manica», ha sottolineato l’allenatore siciliano prodigo di complimenti per l’attaccante palermitano autore allo stadio Menti della rete del definitivo 2-0 e tornato a timbrare il cartellino in fase realizzativa dopo un digiuno che durava da inizio dicembre. «Sono contento per il gol e ringrazio Nicola (Valente, ndr) che con il suo cross mi ha messo nelle condizioni di sbloccarmi. Ci sono stati momenti meno belli e il demerito è stato solo mio ma adesso, così come i miei compagni, sono 'mentalizzato' sul presente e darò il massimo per contribuire ancora al bene della squadra».

Parola appunto di Andrea Saraniti, acclamato ieri mattina dagli ultras della Curva Nord Superiore che nel piazzale dello stadio hanno accolto il pullman della comitiva rosanero reduce dal viaggio notturno in nave proveniente da Napoli. Forza ragazzi, noi ci crediamo e Siamo fieri di voi alcuni dei cori intonati dai tifosi (e a proposito di riferimenti ad personam è stato elogiato anche il tecnico Filippi), soddisfatti della prestazione offerta dai loro beniamini ed euforici per il blitz vincente in terra campana come il collettivo della Curva Nord Inferiore che poco prima, intorno alle 7,30, all'uscita dal porto ha accompagnato una manovra del pullman esultando con maxi-bandiere, un paio di fumogeni e cori di incitamento. Sarò con te e tu non devi mollare. Abbiamo un sogno nel cuore, vogliamo la promozione il ritornello scelto da questo gruppo di ultras. Un coro che, superando in termini di volume il rumore del primo traffico mattutino, ha impreziosito il dolce risveglio del popolo rosanero. Già in fermento, come si evince misurando la temperatura della città attraverso i social, mercoledì sera nelle ore successive alla vittoria e alla qualificazione della squadra.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×