Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Ustica, recuperate due anfore di epoca romana
I reperti sono stati estratti da un relitto sommerso

Dopo tre tentativi andati a vuoto, adesso i ritrovamenti sono stati portati in superficie. «Operazione necessaria per risalire a datazione certa dell'imbarcazione», ha commentato l'assessore regionale Alberto Samonà. Guarda le foto

Redazione

Due anfore di epoca romana sono state recuperate nel mare di Ustica. I reperti di tipo Dressel 1 - dal nome di Henrich Dressel, primo studioso a occuparsi della classificazione delle anfore - sono stati estratti dal relitto di una nave situata a 80 metri di profondità lungo l'itinerario della Falconiera. Dal 2019, anno in cui è stata individuata la nave di epoca romana nei fondali, adesso sono state riportate in superficie dalla missione guidata dalla Soprintendenza del Mare della Regione siciliana dopo tre tentativi andati a vuoto a causa delle avverse condizioni meteo-marine.

«Il recupero è necessario per attribuire una datazione certa al relitto su cui la soprintendenza ha effettuato rilievi diagnostici nei giorni scorsi», ha affermato l'assessore regionale ai Beni culturali Alberto Samonà. La missione ha visto la collaborazione tra la Sicilia e Malta, con le operazioni condotte dagli altofondalisti  Timmy Gambin, dell'UniMalta, Riccardo Cingillo, Gian Michele Iaria, insieme al nucleo sommozzatori e al guardiacoste della guardia di finanza e dai sommozzatori della soprintendenza del Mare. Agli interventi necessari per il recupero hanno collaborato anche il gruppo di immersione diving Mare Nostrum e il Comune di Ustica. «Quest'attività - dichiara la soprintendente Valeria Li Vigni - conclude un'operazione iniziata con la casuale individuazione di un cumulo di anfore nel mare di Ustica e proseguita con l'organizzazione di una missione che, appena due giorni fa, ha effettuato le immersioni per effettuare i rilievi in 3D e le necessarie diagnosi. La nave, una volta circoscritta e individuata con esattezza ad una profondità di 80 metri, verrà musealizzata sul posto per far parte di uno degli itinerari archeologici sommersi».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×