Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Sequestrate oltre due tonnellate di sigarette di contrabbando
Tra i nove arrestati, pure un uomo col reddito di cittadinanza

In carcere sono finiti i membri dei due equipaggi. A bordo della nave madre, i militari hanno trovato anche 60mila euro in contanti. I tabacchi, se immessi nel mercato, avrebbero fruttato all'organizzazione criminale circa 300mila euro. Guarda il video

Redazione

Nove persone arrestate, due imbarcazioni e 2,2 tonnellate di sigarette di contrabbando sequestrate. È questo il risultato di una operazione condotta dai militari della guardia di finanza di Palermo e della componente aeronavale. Gli arrestati sono italiani, tunisini, libici ed egiziani e i tabacchi lavorati esterni provenivano dal Nord Africa. I militari hanno inoltre sequestrato anche 60mila euro in contanti. L'intervento è avvenuto nel tratto di mare davanti alle coste del Trapanese.

Già venerdì scorso, veniva notata la rotta di un peschereccio di circa 20 metri al largo di Lampedusa che si dirigeva verso Mazara del Vallo (Trapani). Mezzi aerei e navali, inoltre, hanno poi avvisato un motoscafo di nove metri che, nonostante le condizioni meteo avverse, era diretto in maniera sospetta verso il peschereccio. La nave madre era ferma ai limiti delle acque territoriali dove aspettava il motoscafo proveniente dalla costa per un trasbordo illecito

Rientrato nelle acque territoriali, il motoscafo è stato fermato mentre il peschereccio tentava di riprendere il largo in direzione Nord Africa. Entrambe le imbarcazioni sono state condotte nel porto di Mazara del Vallo . L’operazione si è conclusa con l’arresto dei sei membri dell’equipaggio (di nazionalità egiziana, tunisina e libica) dell’imbarcazione nordafricana e di tre italiani, acquirenti delle sigarette di contrabbando, originari della provincia di Palermo, che si trovavano a bordo del motoscafo. Uno dei tre cittadini italiani è risultato percepire - da marzo del 2020 - il reddito di cittadinanza per un ammontare di 900 euro al mese. Il beneficio adesso verrà sospeso.

A bordo del peschereccio libico, nascosti dietro un pannello della sala macchine, sono stati trovati anche 60mila euro in contanti, sottoposti a sequestro perché ritenuti il provento illecito della vendita dei tabacchi. Le oltre due tonnellate di sigarette sequestrate, destinate a rifornire i mercati siciliani e in particolare la piazza di Palermo, avrebbero fruttato all’organizzazione criminale introiti per circa 300mila euro . Gli arrestati sono stati portati nelle case circondariali di Trapani e Palermo

«Il canale di Sicilia si conferma un crocevia di traffici illeciti - ha dichiarato ai microfoni di Radio Fantastica - Rmb il comandante della guardia di finanza di Palermo Gianluca Angelini - In questo caso, abbiamo notato una rotta insolita del peschereccio e un moto lento». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×