Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Termini Imerese, le prime parole della nuova sindaca
«Sapevamo di vincere subito, ora scriviamo la storia»

La prima cittadina si è imposta al primo turno con un largo vantaggio, a seggi ancora aperti. «Ha vinto la squadra, abbiamo spazzato via dieci anni di malapolitica». Guarda avanti il viceministro Cancelleri, che già vede nella vittoria in coalizione un modello replicabile alle regionali

Gabriele Ruggieri

«La frase che mi viene in mente in questo momento è Maria che botta». Maria Terranova è la nuova sindaca di Termini Imerese. Una vittoria schiacciante, a seggi ancora aperti, senza passare per il ballottaggio. Il campo largo tra Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico incassa così il suo primo grande successo nella città industriale del Palermitano che tante peripezie ha affrontato negli ultimi anni dal punti di vista amministrativo, basti pensare che Terranova mette fine a un periodo di governo commissariale dopo l'addio forzato all'ex primo cittadino Francesco Giunta. 

«Sono davvero emozionatissima - dice Terranova in mezzo a una piccola folla festante - Oggi abbiamo scritto la storia. Oggi per la prima volta Termini Imerese ha una sindaca donna, che insieme a tutta la sua meravigliosa squadra ha spazzato in un solo colpo dieci anni di malapolitica. Oggi ha vinto la voglia di riscatto dei cittadini di Termini, che ringrazio uno per uno - continua - ha vinto la voglia di cambiamento, ha vinto la squadra». 

E a chi le chiede se si aspettava di vincere al primo turno, con un così largo vantaggio, la neosindaca risponde: «Ne eravamo certi. È stata una campagna elettorale pulita, fatta di persone pulite, che avevano voglia di spendersi per Termini Imerese. E ha vinto il nostro modo di fare politica fatto di proposte. Prometto dedizione, amore, passione, grande umiltà. Prometto ascolto alla mia città e di lavorare seriamente come abbiamo fatto fino a questo momento. Ringrazio tutti i candidati, i rappresentanti di lista, che hanno fatto un lavoro eccezionale, Carmelo Miceli, Giancarlo Cancelleri, Gianpiero Trizzino. Da oggi riscriviamo tutti insieme la storia». 

I festeggiamenti si sposteranno in piazza Duomo, dove alle 21.30 è previsto un incontro di Terranova e della sua squadra con la cittadinanza. Maria Terranova ha ricevuto persino i complimenti di Luigi Di Maio, che da Pomigliano D'Arco commenta: «Termini Imerese, significa tanto per una forza politica come la nostra». E c'è chi guarda avanti come il viceministro alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri, che vede nella vittoria termitana «un progetto valido» e si augura che possa essere «modello per le prossime elezioni regionali in Sicilia. Ho creduto dal primo momento che Maria Terranova fosse la nostra carta vincente e presentarsi in alleanza con il Partito democratico e con due liste civiche oggi ha rappresentato la valida alternativa per la città».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×