Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo, il portiere Pelagotti non si nasconde
«Dentro di me c'è la voglia di vincere il torneo»

L'estremo difensore rosanero, in attesa di rientrare in campo a pieno regime dopo l'infortunio muscolare al soleo, gioca a carte scoperte pur sapendo che il prossimo sarà un campionato molto difficile. La risonanza magnetica a cui si è sottoposto il terzino destro Doda ha evidenziato una lesione al bicipite femorale sinistro

Antonio La Rosa

Foto di: ViolaNews.com

Foto di: ViolaNews.com

Per la prima giornata di campionato, in programma il 27 settembre salvo possibili variazioni del calendario legate agli sviluppi della vicenda giudiziaria relativa alla gara Picerno-Bitonto, Alberto Pelagotti sarà regolarmente a disposizione ma il portiere rosanero non è ancora tornato in campo a pieno regime. Il suo rientro definitivo tra gli effettivi, in seguito alla distrazione muscolare di primo grado al soleo sinistro rimediata circa dieci giorni fa, avverrà a questo punto tra le battute conclusive del ritiro e l’inizio della preparazione in sede fissata per l’inizio della prossima settimana. «Sto bene e in attesa di rientrare a pieno regime il lavoro quotidiano procede in maniera positiva – ha sottolineato il trentunenne estremo difensore toscano dal ritiro di Petralia Sottana – l’infortunio si è rivelato più serio del previsto ma dovrei tornare la prossima settimana. Boscaglia? Mi mancheranno un po’ i suoi concetti anche se conosco il mister. Il suo lavoro è impostato su basi molto solide ed è un allenatore completo sotto tutti gli aspetti».

Le ambizioni del gruppo sono le stesse dello scorso anno ma, rispetto alla serie D, in occasione del prossimo campionato la voglia di lasciare il segno inevitabilmente dovrà adeguarsi ad un coefficiente di difficoltà del torneo nettamente più alto: «Rispetto all’anno scorso in cui avevamo l’obbligo di vincere quest’anno non lo diciamo ma è ovvio che, dentro di me, io penso di volere vincere il campionato. Andremo in campo con l’obiettivo di vincere tutte le partite sapendo che sarà un campionato molto impegnativo». Da parte di Pelagotti, che ha speso parole al miele nei confronti del presidente Mirri («Persona straordinaria che ha voglia di regalare un sorriso alla città»), inevitabile anche un pensiero rivolto al compagno Alessandro Martinelli costretto per un problema riscontrato durante le visite mediche a lasciare il calcio giocato all’età di 27 anni e travolto in queste ore dall’affetto di vari esponenti del mondo del calcio: «Mi mancherà moltissimo, soprattutto come amico. Per noi è stata una notizia devastante». Parole che si sposano con la toccante lettera che il portiere, su Instagram, ha dedicato allo sfortunato centrocampista svizzero: «Nonostante sia scosso e provato per te che sei uno dei fratelli minori – ha scritto Pelagotti al termine della sua missiva – spero che questa sia solo l’occasione per trovare quello che il destino ti sta chiedendo da questa sfida».

Masimiliano Doda, intanto, al Policlinico di Palermo si è sottoposto dal consulente del club Piero Cimino ad una risonanza magnetica dopo l’infortunio rimediato domenica nel corso della partitella. L’esame – comunica il sito ufficiale della società - ha evidenziato una lesione alla regione mio-tendinea del bicipite femorale sinistro. Il terzino destro, che proseguirà il percorso fisioterapico già avviato, la prossima settimana effettuerà una nuova indagine strumentale. E se il Palermo decidesse di tornare sul mercato alla ricerca di un alter ego di Doda? Sono valutazioni che la società, consapevole del fatto che la campagna acquisti non è terminata («Serviranno ancora 4-5 giocatori» - ha dichiarato ai microfoni di Trm l’ad Rinaldo Sagramola), farà in sintonia con Boscaglia che in queste due settimane di ritiro, in ogni caso, sulla fascia destra in difesa ha potuto vedere all'opera anche Accardi e Marong.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×