Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Gli obiettivi del Palermo non sono a lungo termine
«Serve essere pronti per la prima di campionato»

Dal ritiro di Petralia, l'esterno offensivo Floriano arrivato in Sicilia a gennaio dopo l'esperienza vissuta al Bari ha focalizzato l'attenzione sui concetti che il tecnico Boscaglia sta trasmettendo al gruppo. Il match contro i pugliesi avrà per lui un sapore particolare. Dopo l'acquisto del terzino sinistro Corrado è in arrivo anche il centrocampista Broh

Antonio La Rosa

Foto di: Calciorosanero

Foto di: Calciorosanero

Sotto l’aspetto psicologico, in termini soprattutto di mentalità e di abitudine a certe situazioni, avere in squadra giocatori che hanno confidenza con la parola 'promozione' può essere un vantaggio. A prescindere dalla categoria. Nel Palermo 2020/21 questo concetto è applicabile sia ai neo-acquisti Saraniti, Marconi e Palazzi, tutti promossi dalla C alla B, sia a Roberto Floriano reduce da due salti di categoria consecutivi dalla serie D alla C, uno con il Bari e l’altro con il Palermo: «A Bari nei primi mesi della scorsa stagione le cose non sono andate benissimo – ricorda dal ritiro di Petralia Sottana il trentaquattrenne esterno offensivo arrivato a Palermo a gennaio – prendendo spunto da quell’esperienza posso dire che se ai nastri di partenza sei strafavorito e poi inizi male poi fai fatica a superare certe difficoltà. E’ successo al Bari e questo è un errore da non commettere. Bisogna avere la testa giusta, consiglio importante che i giocatori più esperti come noi possono dare ai giovani, e pensare ad una partita per volta. Domenica dopo domenica, come ci dice il mister».

Quella contro i pugliesi, gravitando concettualmente sempre in orbita Bari, sarà una partita che per Floriano avrà un sapore speciale: «Certamente sarà una sfida particolare ma sarà solo una delle tante gare da cerchiare in rosso in un calendario pieno di appuntamenti contro piazze importanti, che è sempre bello affrontare, e in cui dovremo dare sempre il massimo». Dopo avere partecipato alla cavalcata dei rosanero verso la C con 6 gol in 8 partite, l’esterno d’attacco italo-tedesco vuole lasciare il segno anche tra i professionisti nel Palermo targato Boscaglia: «E’ un allenatore forte e conosciamo le sue caratteristiche. Cosa fare? Semplice: seguirlo e correre. Bisogna dare tutto e allenarsi sempre a mille all’ora. Spero di togliermi tante soddisfazioni». Una delle chiavi vincenti potrebbe essere anche quella di non porsi obiettivi a lunga scadenza: «Stiamo lavorando in ritiro per farci trovare pronti per la prima gara di campionato, è questa la nostra priorità in questo momento».

E a proposito di ritiro, dove nel frattempo si è aggregato al gruppo l'esterno offensivo guineano classe 2001 Fode Doumbouya per un periodo di prova, in queste ore è atteso a Petralia Niccolò Corrado, ventenne terzino sinistro che il Palermo ha acquistato dall’Inter: «Anche se avevo alcune richieste dalla B sono molto felice di questa scelta – ha ammesso la new-entry rosanero reduce da una stagione in prestito all’Arezzo in C – arrivo in una realtà importantissima». Movimenti in entrata anche a centrocampo. Molto vicina, in questo caso, la fumata bianca per il classe ’97 Jérémie Broh, incontrista italo-ivoriano cresciuto nel Parma (con cui ha debuttato in serie A nel 2015) e fresco di salvezza centrata in B con il Cosenza, club in cui nella passata stagione ha giocato in prestito dal Sassuolo con uno score di 18 presenze in campionato, di cui otto da titolare, e un gol.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×