Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Il Palermo lascia i dilettanti e cambia nome
Addio alla sigla SSD, nasce il Football Club

La nuova denominazione, ratificata dall'assemblea dei soci, è un tuffo nel passato e gode dell'approvazione dei tifosi. Raggiunta l'intesa con la Roma, intanto, per l'acquisto di Silipo a titolo definitivo. Solidarietà del mondo del calcio nei confronti del capoluogo siciliano

Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Il Palermo ha un nome nuovo. Il 16 luglio 2020 è una data che entra nella storia del club rosanero che, in sostituzione della sigla SSD (Società Sportiva Dilettantistica) alla quale dice addio in virtù del ritorno tra i professionisti, adesso si chiama FC Palermo. Football Club, un tuffo nel passato che in questo caso affonda le radici nel 1907, «un filo rosa – sottolinea il sito ufficiale che contestualmente ha cambiato dominio – tra il Palermo di oggi e il Palermo di sempre, che rende onore ai 120 anni dalla fondazione».

Il cambio di denominazione, ratificato dall’assemblea dei soci, rispecchia la volontà del club di coniugare tradizione e innovazione, di prendere spunto dal passato per costruire ponti diretti verso il futuro e verso nuovi orizzonti tenendo sempre in grande considerazione le istanze dei tifosi. E non è un caso, a tal proposito, che FC Palermo sia un nome molto gradito al popolo rosanero, un marchio – ricorda il sito ufficiale – evocato dai sostenitori in occasione di una gara interna con il Messina di alcuni anni fa facendo leva sul motto: «Palermo FC: vecchi valori, nuova gloria». E a proposito di legami tra presente e futuro, cambia status anche Andrea Silipo. In base alle ultime indiscrezioni, infatti, l’esterno offensivo classe 2001 arrivato durante il mercato invernale dalla Roma con la formula del prestito verrà acquistato dal Palermo a titolo definitivo. La società giallorossa, tuttavia, godrà del diritto di recompra che potrà esercitare nei prossimi anni.

Nelle ultime ore, intanto, diversi protagonisti del mondo del calcio hanno manifestato sui social la propria solidarietà nei confronti del capoluogo siciliano in seguito al violento nubifragio che si è abbattuto sulla città mercoledì pomeriggio. Palermo ha ricevuto un grande abbraccio virtuale che ha coinvolto i giocatori dell’attuale squadra (hanno postato dei commenti diversi rosanero come ad esempio Accardi, Lancini, Martin, Pelagotti e Sforzini), molti ex tra i quali Amauri, Balzaretti, Miccoli e poi ancora La Gumina e Ricciardo, l'ex vicepresidente Tony Di Piazza a nome della comunità italiana di New York e anche società tradizionalmente rivali. Spiccano, nel caso specifico, i messaggi all’insegna dell’unione e della condivisione inviati dal Catania (solidali sia le istituzioni che i gruppi del tifo organizzato lungo un asse simbolico perfettamente rappresentato da una toccante vignetta relativa all’abbraccio tra un elefante e un’aquila) e dal Savoia.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews