Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Cinquanta milioni per gli impianti sportivi in Sicilia
Malagò: «Sinergia tra Regione e mondo dello sport»

Il presidente nazionale del Coni ha partecipato a Palazzo d'Orleans alla stipula di una convenzione grazie alla quale verrà formalizzato lo strumento necessario per dare un nuovo impulso agli investimenti per le strutture del territorio. A Bagheria il numero uno dello sport italiano ha fatto visita alla Nazionale azzurra di Badminton

Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Boccata di ossigeno per lo sport siciliano. A Palazzo d’Orleans è stata stipulata una convenzione tra la Regione, l’Irfis, il Coni e l’Istituto per il Credito Sportivo grazie alla quale, con un plafond di 50 milioni di euro, verrà dato un nuovo impulso agli investimenti in Sicilia per la sostenibilità dell'impiantistica sportiva. Soddisfatto dell’accordo raggiunto anche il presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò: «C’è una sinergia tra il mondo dello sport e la Regione siciliana. L’intesa raggiunta è una risposta concreta all’emergenza costituita dalla carenza di impianti efficienti».

Il numero uno dello sport italiano ha ribadito successivamente il concetto al palazzetto dello sport Dalla Chiesa-Setti Carraro di Bagheria, riaperto e sanificato dopo lo stop a causa del Covid-19, in occasione della visita alla Nazionale Italiana di Badminton impegnata fino al 12 luglio presso il comune della città metropolitana di Palermo in uno stage di preparazione ai prossimi appuntamenti internazionali. «E’ chiaro che, a proposito delle problematiche relative agli impianti, c’è una correlazione tra capacità economica e pratica dello sport ma, grazie anche ad un basso numero di perdite di vite umane nella provincia di Palermo per una qualità della vita legata a fattori climatici o alimentari, la macchina può rimettersi in moto. L’accordo trovato a Palazzo d’Orleans con il presidente della Regione, Musumeci, va nella giusta direzione anche in virtù della presenza di un formidabile numero di strutture che vanno riqualificate o realizzate ex novo. Questa è una terra con dei problemi ma sembrerebbe che nello sport ci siano un’energia e dei presupposti diversi rispetto al solito. Vediamo se tutto questo porterà alle risposte che ci auguriamo».

Malagò, che si è intrattenuto con gli atleti azzurri (tra i quali Fabio Caponio in corsa per le qualificazioni olimpiche) guidati dal direttore tecnico Arturo Ruiz, ha affrontato a margine altri argomenti: «Ripartenza senza pubblico? Gareggiare con il pubblico non è la stessa cosa ma non condivido la tesi di coloro secondo i quali senza pubblico non è sport. Io dico: sempre meglio di niente». All’appuntamento erano presenti anche diverse cariche politiche tra cui il sindaco della Città Metropolitana di Palermo, Leoluca Orlando, oltre al presidente della Federazione Italiana Badminton, Carlo Beninati («Sono orgoglioso, da siciliano, di avere portato qui la Nazionale in una struttura come questa a Bagheria che ha tutte le carte in regola per essere funzionale alle nostre esigenze») e al presidente del Coni Sicilia, Sergio D’Antoni: «In una regione che fa fatica ad affermarsi - sottolinea il dirigente siciliano - lo sport rappresenta un modello. Lo sport è tutto, è un sistema di regole che ci insegna a vivere anche perché nello sport non si perde mai. Una sconfitta serve a capire come riscattarsi subito e come vincere la volta successiva».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews