Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Amat, via al biglietto unico integrato bus-tram-treno
Ticket giornaliero per «facilitare uso mezzi pubblici»

Costerà cinque euro e cinquanta e permetterà di viaggiare liberamente sui mezzi della partecipata comunale e sulle linee di passante e anello ferroviario nell'arco di un'intera giornata. Un passo che si attendeva da tempo

Gabriele Ruggieri

Da domani con cinque euro e cinquanta centesimi si potrà acquistare il tanto atteso biglietto unico integrato, un ticket giornaliero che nell'arco delle 24 ore permetterà a chi lo possiede di spostarsi liberamente con autobus Amat, tram e con i treni del passante e dell'anello ferroviario. È il risultato di un lungo lavoro di contrattazione e concertazione tra Comune, Regione e Trenitalia, che affonda le radici ormai diversi anni fa, ma che solo negli ultimi tempi ha avuto un'accelerata significativa. Un esperimento su Palermo e sul suo hinterland, che stando alle parole di Marco Falcone, assessore regionale ai Trasporti, farà da apripista per altre realtà regionali.

«Abbiamo mantenuto la promessa con siciliani e con i turisti - dice Orazio Iacono, amministratore delegato di Trenitalia - Abbiamo preso un impegno lo scorso ottobre e l'avremmo annunciato a marzo se non ci fosse stata l'emergenza sanitaria». Un risultato che, sempre secondo il manager, rientra anche nel progetto di rilancio dei servizi per i pendolari in Sicilia. «I numeri dicono che la puntualità è cresciuta di 14 punti percentuali, per un totale del 96 per cento - continua - e questo per i siciliani significa cambiare passo, grazie anche alla Regione che ci ha permesso di avviare un ciclo di rilancio a lungo termine. Il prossimo passo sarà l'arrivo dei nuovi treni Pop, con priorità anche a salute e pulizia. Il biglietto integrato - conclude Iacono -contribuirà ad avere un futuro più sostenibile, con la riduzione livelli di congestionamento del traffico nelle città».

Altra novità importante: i ragazzi fino a 11 anni accompagnati da un adulto viaggeranno gratis. Questo per scoraggiare sempre di più l'utilizzo dell'auto. «Si tratta di un passo che va oltre il biglietto integrato - spiega il sindaco Leoluca Orlando - Un'innovazione perfettamente in linea con la sensibilità della nuova mobilità». Sullo sfondo, tuttavia, ancora i lavori in eterno ritardo di anello e passante ferroviario, che finalmente sembrano procedere di buona lena. «Per il passante si stanno superando i problemi residui relativi a una fermata in città - continua il primo cittadino - Appena sarà pronto chiederemo che sia un po' meno ferroviario e un po' più metropolitano, e chiederemo anche ripresa lavori di ristrutturazione della stazione centrale e dello spazio circostante». Una buona notizia anche per le casse dell'Amat, che per bocca del presidente Cimino annuncia anche la «nuova aggiudicazione della gara per la manutenzione del tram con il 30 per cento dei costi in meno rispetto al vecchio contratto».

«Si tratta di una tappa, non di un traguardo - dice il presidente della Regione Nello Musumeci - Un modo per indurre i cittadini a beddu core ad avvicinarsi ai mezzi pubblici. Il cittadino ricorre al mezzo privato quando teme il disagio del mezzo pubblico. Per questo serve la cooperazione delle strutture. Il nostro obiettivo è quello di arrivare anche all'aeroporto, perché se riusciamo a integrare nel biglietto la possibilità di includere Punta Raisi, avremmo ottenuto un grande risultato per tutti».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews