Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Tari, arriva la proposta di non ritoccare la tariffa
«Costi superiori? Compensare con fondi regionali»

«Vi sono al momento una serie di elementi che determinano incertezza sui costi complessivi del servizio in città nel 2020», spiegano gli assessori Marino e D'Agostino. In ogni caso la giunta e il consiglio vorrebbero evitare un nuovo aumento in bolletta

Redazione

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

Lasciare la Tari così com'è, senza aumenti. Questa la proposta del consiglio comunale di Palermo che la ragioneria generale del Comune ha inviato ai revisori dei conti. Significherebbe che le tariffe rimarrebbero immutate rispetto al 2019. La proposta poggia sull'emergenza Covid-19 e l'auspicio di potere compensare le entrate con fondi regionali. 

«Vi sono al momento - spiegano gli assessori Marino e D'Agostino - una serie di elementi che determinano incertezza sui costi complessivi del servizio in città nel 2020, a partire dagli extracosti sostenuti dall'azienda per il conferimento fuori provincia e per finire appunto all'entità delle esenzioni e riduzioni che dovranno essere applicate sulla base dei provvedimenti dell'Arera e dei governi nazionale e regionale».

Allo stato attuale, quindi, non è possibile dire se il costo del servizio di gestione di rifiuti lieviterà rispetto al 2019, determinando dunque la necessità di reperire ulteriori entrate. Bisogno che di norma viene soddisfatto con un innalzamento della tassa. «Solo in un secondo momento entro la fine dell'anno sarà possibile valutare con precisione i costi complessivi che potrebbero essere maggiori dello scorso anno o uguali - proseguono gli esponenti della giunta Orlando - La proposta della giunta è che l'aumento sia spalmato su tre anni, durante i quali potrebbe però essere a sua volta compensato dall'auspicabile realizzazione della settima vasca (di Bellolampo, ndr) e dall'avvio di altri impianti che ridurrebbero i costi complessivi».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews