Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Peschereccio Nuova Iside, ipotesi speronamento
«Scirocco? Comandante indossava felpa pesante»

Ad avanzare dubbi sull'origine della tragedia che ha portato alla morte di due membri dell'equipaggio, mentre si cerca ancora il terzo uomo che era a bordo, è il legale che assiste le famiglie delle vittime. «Abbiamo chiesto l'autopsia», spiega

Pamela Giacomarro

La vicenda del peschereccio Nuova Iside, naufragato nello specchio di mare tra Ustica e San Vito Lo Capo, si tinge di giallo. A sollevare dubbi su quanto accaduto è l'avvocato Aldo Ruffini, che assiste i familiari di Giuseppe e Matteo Lo Iacono, rispettivamente di 33 e 55 anni, due dei marinai del motopesca, i cui corpi sono stati recuperati nelle acque a nord dell'isola del Palermitano. Ancora nessuna traccia del più giovane componente dell'equipaggio, Vito Lo Iacono, di 27 anni, figlio del comandante. 

«Dalle informazioni in nostro possesso non escludiamo che il peschereccio possa essere stato speronato», afferma il legale intervistato dall'agenzia Agi. L'avvocato ha ricostruito il lasso di tempo in cui si è verificata la tragedia. «Gli ultimi messaggi - dice - sono arrivati lunedì attorno alle 21.53. In quel momento non soffiava vento di scirocco. Fino a mezzanotte e dieci del martedì i telefonini funzionavano e abbiamo la certezza che i messaggi inviati dai familiari sono stati ricevuti. Poi più nulla. Al momento del ritrovamento, il corpo del capitano portava ancora una pesante felpa che fa escludere che il disastro sia potuto avvenire durante le ore di scirocco che avrebbero potuto rendere difficoltosa la navigazione. Tutto è ipotizzabile - continua il legale - anche un inconsapevole speronamento notturno da parte di navi mercantili che solitamente attraversano quello specchio di mare o da parte di altre imbarcazioni da pesca presenti nella zona».

I familiari delle vittime hanno chiesto l'autopsia sul corpo del comandante. «Bisogna comprendere cosa può essere successo - continua il legale -. La famiglia ha chiesto alle autorità competenti che proseguano con maggiore presenza di uomini e di mezzi le ricerche del giovane Vito e del peschereccio». 

L'imbarcazione è scomparsa giovedì scorso. Il primo a essere recuperato è stato il corpo di Giuseppe Lo Iacono, di 33 anni, individuato al largo dell'isola di Ustica. I funerali si sono svolti venerdì pomeriggio a Terrasini. Il cadavere del comandante è stato invece recuperato ieri dopo l'avvistamento, sempre al largo dell'isola del palermitano, da parte dell'equipaggio del traghetto Antonello Da Messina.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews