Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Nuovi positivi nell'hinternand, migliorano bimbi bagheresi
Dalla Cina arrivano mascherine e dispositivi per Palermo

C'è un terzo caso positivo a Cinisi, così come c'è un terzo bambino ricoverato al Di Cristina. Arriva intanto la donazione dell'associazione dei gestori di Bar cinesi in Italia, che rifornirà le aziende comunali e gli ospedali 

Gabriele Ruggieri

Continuano ad aumentare i contagi in provincia di Palermo. C'è un terzo caso a Cinisi, annunciato, come ormai spesso accade, dal sindaco del Comune in una diretta sulla propria pagina Facebook. Secondo Giangiacomo Palazzolo, primo cittadino cinisaro, la persona risultata positiva, che al momento si trova in isolamento fiduciario, non sarebbe entrata in contatto con gli altri due contagiati del centro alle porte di Palermo. 

«L'Asp ha avviato immediatamente l’indagine epidemiologica che rende il tessuto sociale più tranquillo - spiega - si tratta di un adulto che non lavorava, quindi i suoi contatti sono stati inferiori a quelli di un giovane, con una ramificazione familiare limitata. Già alcuni di quelli che hanno avuto a che fare con questa persona sono stati posti in isolamento fiduciario». Intanto arrivano notizie positive dalla diramazione territoriale dell'Ufficio sanità marittima, aerea e di frontiera del ministero della Salute, che ha dato notizia della negatività del giovane arrivato giovedì scorso a Palermo con un volo da Roma.

Il sindaco di Bagheria, Filippo Tripoli ha smentito, invece, la notizia che i due bambini bagheresi ricoverati all'ospedale Di Cristina di Palermo siano stati dimessi. In ogni caso i piccoli stanno bene e a quanto pare il loro ritorno a casa non appare così lontano. Da risolvere, sempre a proposito del Di Cristina, c'è anche la questione legata al terzo bambino ricoverato nel nosocomio dall'inizio dell'emergenza, quello arrivato ieri da Marsala, che in un primo momento sarebbe stato giudicato negativo, salvo poi avere riscontro opposto dal successivo tampone. 

Altra buona notizia giunge invece dalla Cina, con un carico di dispositivi di protezione individuale arrivato nella tarda serata di ieri a Palermo, gentile dono dell'associazione dei gestori di Bar cinesi in Italia. Si tratta di mascherine, copricapo e altri dispositivi di protezione individuale a sostegno dell'impegno della città contro il contagio. Il presidente dell’associazione Zhou Zhongce sottolinea che per la comunità cinese «l'Italia è la seconda casa» ricordando che così come le comunità cinesi si erano impegnate a sostegno dei propri connazionali in Cina, l'impegno si è spostato ora a favore dell'Italia e con l'Italia.

«Anche se una sola di queste mascherine dovesse essere utile a salvare una sola vita - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - a nome di tutta la città e di tutti i palermitani, non posso che dire un caloroso grazie alla comunità cinese di Palermo che si conferma una parte importante della nostra realtà. Non posso anche che ringraziare l'Ambasciata cinese che fin dalle prime ore dell'emergenza si è mostrata vicina e attenta alle esigenze della nostra comunità».

«La solidarietà della comunità cinese - afferma anche il presidente della Rap Giuseppe Norata - servirà a dare una boccata d'ossigeno a tante strutture pubbliche e che svolgono servizi pubblici a Palermo». La Rap è stata infatti incaricata dal sindaco, per motivi logistici, di coordinare la ricezione di tutti i materiali utili che in queste ore da diverse parti e donatori stanno arrivando al Comune, anche mettendoli a disposizione di altri enti, prioritariamente le strutture sanitarie ma anche le forze dell'ordine e le altre aziende partecipate. Già nella giornata di oggi il Presidente Norata ha contattato le autorità sanitarie per concordare la distribuzione del
materiale a loro utile.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews