Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Bagheria, i positivi al Coronavirus salgono a 5
Tra i contagiati c'è anche un bimbo di 18 mesi

Si aggiungono tre nuovi casi, comunicati dal sindaco Tripoli in una diretta Facebook alle 22. «Ci sono buone ragioni che ci portano a pensare che il focolaio possa essere unico, non ci sono dati certi, ci si sta lavorando ricostruendo un po' il tutto»

Silvia Buffa

«Dopo quella di ieri, pensavo davvero di non dover fare anche oggi un'altra diretta Facebook». E invece eccolo lì, dall'altra parte dello schermo e collegato dal suo profilo istituzionale, il sindaco di Bagheria Filippo Tripoli. Collegato alle 22 per dare l'ennesima difficile notizia: «Abbiamo altri tre casi di cittadini bagheresi risultati positivi al Coronavirus - dice -, cittadini che appartengono a fasce di età diverse: abbiamo un ultra 60enne, un uomo tra i 40 e i 50 anni e purtroppo abbiamo anche un nostro bimbo di 18 mesi che ha contratto il virus, che per adesso si trova in ospedale, dove sta ricevendo tutte le cure necessarie e sembra stare bene». La notizia gli era arrivata già questa mattina, ma solo in serata è giunta anche l'ufficialità. Dopo i primi tre casi, quello cioè del dipendente del Rizzoli e degli ultimi due annunciati fino a ieri, i contagiati a Bagheria salgono quindi a cinque.

«Questo è un momento difficile che dobbiamo superare insieme - torna a dire il sindaco Tripoli -. Vi do qualche altro dato: dei 5 casi, escluso il bimbo, ci sono buone ragioni che ci portano a pensare che il focolaio possa essere unico, non ci sono dati certi, ci si sta lavorando ricostruendo un po' il tutto. Cinque casi intanto, che significa? Che tutte le misure prese dal governo nazionale, da quello regionale e a cui si aggiungono le nostre, con le limitazioni delle uscite e non solo, vanno in questa direzione, lo ripeto, di limitare i rapporti per evitare il contagio. I medici di base sono a lavoro, compreso io e la giunta». Il sindaco però invoca tutto l'aiuto possibile e la massima collaborazione da parte dei concittadini. «Stiamo pensando di accelerare quel percorso per creare qui un osservatorio breve intensivo, domani infatti andremo a vedere dei locali di proprietà del Comune per vedere di poterli utilizzare subito, anche perché ci sono già dei medici di base, e non solo, che si sono resi disponibili».

Un discorso, quindi, che già da domani stesso verrà affrontato anche coi medici dell'Asp. «Dobbiamo essere pronti a fare questo osservatorio in tempi immediati, per monitorare tutto. Lottiamo contro un nemico invisibile comune - continua a dire - e stare a casa, per chi lo può fare, è l'arma che abbiamo a disposizione». Ma l'amministrazione vorrebbe poter fare di più per tutti. Per questo il primo cittadino oggi  ha mandato una lettera direttamente al governo nazionale per chiedere di aiutare concretamente chi è maggiormente in difficoltà in questo momento, in primis tutti quelli che per ora non stanno più lavorando e che quindi non guadagnano nulla. «Sapevamo che queste sarebbero state settimane nevralgiche in fatto di dati e di contagi - torna a dire -. Oggi Bagheria ha dato però un buon esempio perché in giro non c'era nessuno, ma è pur vero che le attività erano tutte chiuse. Per adesso non si può avere qui l'esercito, che viene dislocato solo nei centri nevralgici. La situazione è difficile, ma dobbiamo combatterla con consapevolezza. Noi ci siamo e non ci fermiamo, non siamo deboli, lo supereremo. Invito a segnalare tutte le situazioni anomale. So che tutto si risolverà per il meglio, facciamo squadra e ce la faremo».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews