Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Martin in calo? Il faro rosanero funziona ancora
«Acciacchi spariti, mi sento di nuovo benissimo»

Il centrocampista francese analizza il rendimento suo e quello della squadra tornata a lasciare il segno dopo una leggera flessione. Il presente coincide con la sfida a Licata ma nella mente del gruppo il pensiero dello scontro diretto con il Savoia occupa uno spazio importante

Antonio La Rosa

Foto di: Rosanero Live

Foto di: Rosanero Live

Nelle ultime settimane la luce proveniente dal faro rosanero è stata meno intensa rispetto alla prima parte della stagione ma se colui che è deputato ad illuminare la manovra garantisce che la situazione è sotto controllo il Palermo può tirare davvero un sospiro di sollievo. «Dopo Natale e all’inizio del nuovo anno ho avuto qualche problema fisico ma adesso gli acciacchi sono spariti e io mi sento di nuovo benissimo - ha spiegato il centrocampista Malaury Martin in conferenza stampa al Tenente Onorato - è chiaro che un gol o un assist sarebbe utile sul piano della fiducia ma le mie prestazioni personali vanno in secondo piano perché la priorità è quella di aiutare la squadra a vincere, soprattutto in questo momento in cui è molto importante rimanere uniti».

La leggera involuzione del numero 8 rosanero, che in questo campionato ha collezionato finora 23 presenze (di cui 22 da titolare) in campionato condite da un gol e due assist, in ogni caso non ha influito sul rendimento della squadra tornata dopo un periodo di flessione a lasciare il segno come dimostra la striscia di cinque vittorie consecutive: «La strada è lunga ed è normale che in un percorso ci siano alti e bassi. Questo è un momento favorevole in cui arrivano i risultati e noi dobbiamo cercare di sfruttarlo al meglio continuando a spingere. Non tutto è perfetto ma lavoriamo bene e dobbiamo continuare a fare ciò che stiamo facendo senza mollare niente».

La stretta attualità fa rima con Licata ma è innegabile il fatto che il pensiero dei rosanero vada anche allo scontro diretto sul campo del Savoia in programma il prossimo 22 marzo: «Effettivamente questa partita c’è nella nostra mente ma prima ci sono altre tre gare e il nostro obiettivo è quello di vincerle proprio per arrivare bene al match con il Savoia. Siamo arrivati nella fase clou della stagione e non è vero che non guardiamo i risultati del Savoia o la classifica. Guardiamo tutto e pensiamo anche al Savoia perché è la seconda in classifica, è la nostra diretta inseguitrice e perché ci ha battuto all’andata. Prossimo turno di campionato potenzialmente decisivo? Mancano ancora dieci partite, il cammino è lungo ma è altrettanto vero che più avanti si va e più le partite diventano pesanti in funzione del traguardo finale. Noi dobbiamo rimanere concentrati e pensare solo a conquistare l’intera posta in palio».

Trarre insegnamento dalle prestazioni fornite nelle ultime gare potrebbe agevolare il percorso della compagine di Pergolizzi in vista dell'ultimo segmento della stagione: «Ogni gara offre spunti interessanti ma, a prescindere dagli sviluppi delle partite, noi dobbiamo mantenere sempre la nostra identità. Capire che qualcosa non va non significa che dobbiamo cambiare». Favorevole ad una eventuale coesistenza con il suo alter ego Mauri («Posso giocare con tutti i compagni presenti in organico, poi ovviamente le scelte spettano al mister»), Martin promuove la linea verde sposata dal club: «Ci sono in squadra più Under che Over e i giovani stanno facendo molto bene, anche in termini realizzativi soprattutto nelle ultime partite. Il compito di noi giocatori più esperti è quello di aiutarli sia in campo che fuori».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews