Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

A Brancaccio aggrediti gli operatori del 118 
«Ennesimo episodio, incontro in assessorato»

Protagonisti i familiari di una donna morta per arresto cardiaco. Uno dei soccorritori è stato ferito al volto. Fp Cgil Sicilia: «Apprezziamo la recente decisione di installare le telecamere all'interno di 200 ambulanze, ma serve un percorso organico e mirato»

Redazione

«Non è più tollerabile che accadano episodi di questo genere. Servono urgentemente adeguati interventi strutturali per tutelare l’incolumità di chi si prende cura della salute pubblica». Fp Cgil Sicilia torna ad assumere una posizione forte e netta dopo l’ennesimo fatto di cronaca che ha visto protagonisti, loro malgrado, alcuni operatori del 118, aggrediti nel quartiere Brancaccio di Palermo dai parenti di una donna, morta per arresto cardiaco.

«Ai soccorritori, uno dei quali è stato ferito al volto, va la nostra piena solidarietà per quanto subito nell’esercizio della loro attività professionale – affermano il segretario generale, Gaetano Agliozzo, e Maurizio Comparetto del dipartimento Seus - ma a questo punto, tenuto conto dei frequenti casi di violenza nei confronti del personale sanitario, bisogna andare, concretamente, oltre gli opportuni e necessari attestati di vicinanza e di condivisione del disagio. Nell’apprezzare la recente decisione del direttore generale, che ha annunciato la presenza di telecamere all’interno di 200 ambulanze, riteniamo che si debba porre rimedio, in modo certamente più incisivo e con maggiore impatto sociale, ad una situazione che ha assunto ormai una connotazione grave ed emergenziale».

Ecco perché il sindacato torna a chiedere un incontro all'assessore regionale Ruggero Razza. «In questa ottica ci facciamo promotori - concludono Agliozzo e Comparetto – di un momento di confronto con l’assessorato regionale alla Sanità e l’azienda Seus  affinché si individui, assieme ad altri organismi, un percorso organico e mirato che consenta ai nostri medici, infermieri ed operatori di potere svolgere il loro prezioso servizio con serenità e in piena sicurezza, senza dover correre alcun rischio per la loro integrità fisica».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews