Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Rimpasto della giunta Orlando, c'è anche una Sardina
Tolta la delega Rap a Catania, tornano Arcuri e Marino

La novità assoluta è la nomina di Paolo Petralia, 26enne laureato in Legge e figlio dell'ex procuratore Dino Petralia. Il commento di Orlando: «Mix tra esperienza e innovazione». Sarcastico il M5s: «In madre lingua la definiremmo minestra riquariata»

Redazione

Due fedelissimi e un'assoluta novità: con questo mix di esperienza e facce nuove il sindaco Leoluca Orlando decide di allargare la giunta. E, sfruttando la possibilità che gli dà la legge nazionale, sceglie di allungare il numero di assessori: da otto a undici, il massimo consentito. Il sinnaco di Palermo con questa mossa prova dunque a mettere una pietra sopra i tanti malumori della maggioranza di governo che, dopo il rimpasto dello scorso marzo, non hanno mai cessato di ribollire. 

Il ritorno, ampiamente previsto, è quello di Emilio Arcuri e Sergio Marino: entrambi già vicesindaco di Orlando, sono l'evidente tentativo dell'attuale primo cittadino di blindare le Comunali del 2022. Insieme all'attuale vicesindaco Fabio Giambrone, sono dunque tre gli orlandiani all'interno della giunta. A Marino vanno le deleghe ai rapporti con le municipalizzate Rap e Reset, oltre che la delega al Verde, ad Arcuri invece Edilizia privata, Sispi e Innovazione. Nel ritorno dei due fedelissimi la notizia è che il rapporto con Rap viene tolto dalle deleghe dell'assessore Giusto Catania, finora indicato tra i possibili successori di Orlando, che allo stesso tempo mantiene la delega all'Ambiente. Chissà se i rapporti a tre tra Catania, Marino e il presidente di Rap Giuseppe Norata si manteranno sempre sereni.

Nei nomi presentati da Orlando oggi ai consiglieri comunali di maggioranza la novità però è un'altra, ovvero la scelta della nomina ad assessore di una Sardina palermitana. Un inedito assoluto in Italia. A prendere le deleghe Turismo, sport, politiche giovanili e relazioni internazionali è Paolo Petralia: 26enne laureato in Legge, neo iscritto al Partito Democratico e figlio dell'ex procuratore aggiunto di Palermo Dino Petralia. «Si tratta di una scelta che prosegue nel percorso di unione di esperienza e innovazione - ha commentato il sindaco - in una visione che unisce competenze e professionalità locali con una grande apertura internazionale. Una visione che mira ad affrontare con concretezza i temi della città guardando al futuro».

E fioccano già i primi commenti. «In madre lingua, la definiremmo minestra riquariata - commentano i consiglieri comunali del M5s Antonino Randazzo, Concetta Amella, Viviana Lo Monaco - Il grande innovatore, il sindaco che ha rinnovato la stantia immagine della città, quando deve fare delle scelte per la giunta,  a parte le operazioni di pura immagine, non manca mai di optare per soluzioni antiquariali. Volete mettere un Arcuri o un Marino d'annata? Se qualcuno sperava perciò in un cambio di passo, con una amministrazione nuova di zecca, può mettersi l'anima in pace».

Di seguito i nomi e le deleghe della giunta che mira ad arrivare fino alla scadenza naturale del mandato (anche se i rumors indicano malumori mai sopiti di Giuseppe Mattina):

Sindaco Leoluca Orlando - Comunicazione, Gesap, Autorità Portuale e Avvocatura

Vicesindaco Fabio Giambrone - Organizzazione, Personale, PM, Coime, Decoro Urbano e Servizi demografici

Assessore Adham Darawsha - Attività culturali, Consulte, Partecipazione democratica

Assessore Emilio Arcuri - Edilizia Privata, SUE, Condono, Innovazione, Rapporti funzionali con SISPI

Assessore Giusto Catania - Urbanistica, Mobilità, Rapporti funzionali con AMAT, Ambiente

Assessore Roberto D’Agostino - Bilancio, Tributi, Patrimonio, Cimiteri

Assessora Giovanna Marano - Scuola, Lavoro, Questioni di genere, Decentramento

Assessore Sergio Marino - Ville Giardini, Verde, Rapporti funzionali con Reset e RAP

Assessore Giuseppe Mattina - Cittadinanza solidale, Dignità dell’abitare, Edilizia Residenziale Popolare

Assessore Paolo Petralia - Turismo, sport, politiche giovanili e relazioni internazionali

Assessore Leopoldo Piampiano - Suap, Attività Economiche, Mercati, Sanità e Diritti degli animali

Assessore Maria Prestigiacomo - Rigenerazione Urbana, Mari e coste, Lavori Pubblici, Protezione Civile, Sicurezza dei luoghi di lavoro, Manutenzioni impianti comunali, scuole e impianti sportivi, Rapporti funzionali con AMAP e AMG

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews