Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Senegalese aggredito, la manifestazione di solidarietà
Centinaia in piazza: «Palermo non è una città razzista»

La città si è riunita per ribadire il proprio sostegno a Kande Boubacar e per respingere ogni forma di violenza. A sfilare lungo via Cavour, teatro dell'aggressione, anche il sindaco Orlando: «Difendiamo l'unica razza, quella umana». Guarda le foto

Antonio Melita

Foto di: antonio melita

Foto di: antonio melita

A una settimana dall’aggressione di Kande Boubacar, lavoratore senegalese di vent’anni picchiato in via Cavour per il colore della sua pelle, centinaia di persone si sono riunite oggi pomeriggio in piazza Verdi per manifestare solidarietà e per dire che «Palermo non è razzista». Da lì il corteo ha attraversato proprio via Cavour, la strada che è stata teatro dell'aggressione, per arrivare fino a piazza XIII Vittime. A manifestare anche il sindaco Leoluca Orlando: «Palermo è una città che difende l’unica razza esistente, quella umana».

«Palermo non è e mai sarà una città razzista - grida al megafono uno degli organizzatori della manifestazione -, noi saremo molto più presenti anche a livello antifascista in questa città e non permetteremo ai compagni africani, rumeni, egiziani, omosessuali e lesbiche che possano essere minimamente toccati». Tra la folla accorsa per manifestare il proprio sostegno al giovane Kande, ci sono anche alcuni cittadini stranieri. «Grazie per essere qui, per dare una risposta d’amore alla violenza - afferma uno di loro -. Palermo non è assolutamente razzista. Sono cresciuto nelle sue vie e conosco la popolazione che ci vive». Rimarcando quanto detto dallo stesso Kande, malgrado la brutale aggressione a sfondo razzista subita sabato scorso.

Non sono mancate le critiche verso il leader della Lega Matteo Salvini, ritenuto il responsabile di questo clima d’odio. «"Prima i padani", diceva. Adesso dice "prima gli italiani" per discriminare noi immigrati. Salvini dice che noi musulmani siamo tutti terroristi perché uccidiamo, ma vi domando: chi lascia morire le persone in mare come dobbiamo chiamarlo?». Il corteo con in testa lo striscione «No al Razzismo» si è poi fermato nei pressi del luogo dove è stato aggredito Kande Boubacar ad opera di alcuni minorenni, per poi terminare in un presidio a piazza XIII Vittime.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews