Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

«Gente come Berlusconi è da tenere a distanza»
I patti non rispettati tra l’ex premier e Graviano

Il boss di Brancaccio torna a parlare del suo presunto rapporto col Cavaliere. Passando dal concepimento del figlio in regime di 41 bis al progetto di un libro biografico. Un po' sbottonandosi, un po' restando volutamente vago. «Su di me non c'è niente, solo chiacchiere»

Silvia Buffa

«Piglia l'uomo, ci mandi a qualcuno che lui… Lo dobbiamo sapere solo noi due, così se paga le conseguenze... Prendetevi a qualcuno oppure mi fai sapere… a qualcuno e incominciate a portare...che poi saranno con le mani in pasto... altrimenti vi distruggiamo. Cercati la strada. Lo sai che significa?». È la mattina dell’11 aprile 2016 e quella che sta facendo Giuseppe Graviano al compagno di ora d’aria Umberto Adinolfi è una richiesta di un certo peso: mandare un messaggio a Silvio Berlusconi per sollecitarlo a mantenere gli accordi presi anni prima col nonno materno, Filippo Quartararo. «Con noi lui aveva dei patti che riguardavano alcuni investimenti dal valore di miliardi di lire», spiega oggi al pm Lombardo durante il processo ‘Ndrangheta stragista, che lo vede imputato a Reggio Calabria insieme al boss Rocco Santo Filippone. Ma perché quella richiesta, dopo tanti anni, proprio quel giorno? «Perché si avvicinava la scarcerazione di Adinolfi, mi ha chiesto se avevo bisogno di qualcosa, e io gli ho detto che non avevo bisogno di niente, solo di ricordargli a Berlusconi che io ancora sono vivo, mio cugino è morto ma io sono vivo, e di ricordare i debiti e gli impegni presi col nonno… Questi non meritano di avere più rapporti con noi, è gente da tenere a distanza».

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale, dopo 3 contenuti gratuiti, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Accedi

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews