Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Pallanuoto, nuova sconfitta per il Telimar
Palermitani ko a Genova con il Quinto

Ko all’esordio in panchina per il nuovo tecnico Formiconi. La squadra mostra dei miglioramenti ma non basta per fare punti. Il presidente Giliberti: «Abbiamo tutto il girone di ritorno per centrare l’obiettivo salvezza»

Luca Di Noto

Parte con una sconfitta l’avventura al Telimar del nuovo tecnico Pierluigi Formiconi. A Genova, il club dell’Addaura viene battuto per 10-8 in un match in cui sono stati evidenti segni di miglioramento che però non sono bastati per portare a casa punti importanti. Il Telimar chiude così il girone d’andata al penultimo posto con un bottino di appena cinque punti e adesso servirà un’inversione di rotta per centrare l’obiettivo della permanenza in A1.

Brutto primo quarto per i palermitani che non riescono ad andare a segno. Il Quinto invece apre le marcature con Giorgetti su rigore, raddoppia con Farcas a metà parziale e trova il tris con Amelio a dieci secondi dalla prima sirena. Nel secondo periodo arriva la reazione dei siciliani con Draskovic che accorcia su uomo in più. I liguri tornano a +3 con Farcas, ma il Telimar ribatte con Lo Cascio per il 4-2. Liguri ancora sul +3 con Mignaini, prima del gol di Giliberti che vale il 5-3 a metà gara.

Al rientro in vasca, gli ospiti si portano a contatto con Saric, ma i liguri con Bittarello e Gitto (su rigore) scappano sul 7-4. Il club dell’Addaura resta però in partita grazie ad altre due reti di Saric, intervallate dalla marcatura di Lindhout, che poi si fa anche parare un rigore da Washburn. Nell’ultimo quarto è ancora Saric a trascinare i suoi con la rete dell’8-7, ma Lindhout riporta i suoi sul +2. Maddaluno su uomo in più riporta i palermitani a contatto prima del definitivo 10-8 firmato da Bittarello.

Il presidente del Telimar, Marcello Giliberti, ha commentato così la prova dei suoi: «Rispetto allo scorso match casalingo contro il Posillipo, in cui abbiamo giocato molto male, la squadra ha dato certamente dei segni di miglioramento. Una partenza col freno a mano tirato, però, ci ha portato in pochi minuti sotto di tre; troppi errori in attacco ed una serie di ingenuità in fase difensiva hanno fatto sì che, nonostante l'espulsione definitiva di Giorgetti, il loro uomo più forte, a secondo tempo, non siamo riusciti a fare nostro un match certamente alla nostra portata».

«È questo il punto dal quale il nostro nuovo coach Formiconi dovrà partire - prosegue Giliberti -, ben sapendo tutti noi che il lavoro sarà tanto, considerata la nostra evanescenza in fase offensiva. Abbiamo però tutto l'intero girone di ritorno e ci aspetta ora il turno proibitivo ancora fuori casa contro lo Sport Management, per preparare il quale abbiamo tutta la prossima settimana».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews