Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Carini, sfruttava i propri autisti evadendo le tasse
Alcuni costretti a lavorare 70 ore alla settimana

A conclusione di una verifica fiscale, le fiamme gialle hanno rilevato la sistematica sottrazione di materia imponibile e l’utilizzo di manodopera in nero e irregolare. L'imprenditore in quattro anni era riuscito a occultare ricavi per oltre un milione di euro

Redazione

C'era chi lavorava fino a 70 ore alla settimana, mentre da contratto avrebbe dovuto lavorarne appena 20; chi era assunto in nero, chi non rilasciava alcun tipo di scontrino. Un vero e proprio sfruttamento, quello attuato da una ditta individuale di Carini che si occupava del trasporto di merci su strada nei confronti dei suoi autisti, che è stato sgominato dai finanzieri di Carini.

A conclusione di una verifica fiscale, le fiamme gialle hanno rilevato la sistematica sottrazione di materia imponibile e l’utilizzo di manodopera in nero e irregolare. L'impresa, facente capo a V.C, operava sull’intero territorio siciliano in via esclusiva per una nota catena di vendita di elettrodomestici e prodotti di elettronica. A ogni consegna delle merci ai vari clienti avrebbe dovuto emettere una ricevuta fiscale; tuttavia nella quasi totalità dei casi ciò non avveniva, consentendo all’imprenditore di occultare ricavi, nel corso degli ultimi quattro anni, per più di un milione di euro con il conseguente mancato pagamento delle relative imposte per circa 700 mila euro tra Irpef, Iva e Irap.

Inoltre, al fine di controllare il rispetto della normativa sul lavoro, i militari hanno proceduto ad acquisire informazioni da parte di tutti i lavoratori in forza all’impresa. È stata operata la corrispondenza tra le dichiarazioni assunte e il Libro Unico del Lavoro. Tale procedura ha evidenziato l’impiego di quattro dipendenti in nero, senza alcuna formalizzazione del rapporto lavorativo nonché l’impiego di 45 dipendenti in modo irregolare, poiché assunti con contratto part-time orizzontale ma, di fatto, impiegati in modalità full time.

E ancora l’attività ispettiva, eseguita anche tramite la disamina di copiosa documentazione extra-contabile e corroborata da mirate interrogazioni alle banche dati, ha evidenziato una consolidata prassi aziendale, consistente in una vera e propria interposizione fittizia di altri due soggetti economici, operanti nello stesso settore merceologico, i quali procedevano all’assunzione formale di diversi lavoratori che, tuttavia, continuavano ad operare sotto la direzione ed il controllo del titolare dell’impresa verificata.

L’analisi delle dinamiche descritte ha evidenziato un indebito ricorso all’istituto del “distacco”, privo nel caso di specie dei necessari requisiti di genuinità, in quanto tale prassi è stata posta in essere senza la formalizzazione scritta del contratto, che costituisce requisito essenziale, ed in assenza di concrete necessità aziendali, ciò al solo scopo di procrastinare indeterminatamente gli scatti di anzianità dei lavoratori dipendenti, con evidente indebito risparmio economico per la ditta.

Tale condotta ha interessato 27 dipendenti i quali sono stati illecitamente distaccati presso altre aziende. Le sanzioni amministrative in materia di lavoro ammontano a circa 60mila euro.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews