Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Ponte Bailey, sit-in di protesta dei cittadini e del M5s
«Gestione poco attenta». Comune: «A breve i lavori»

La struttura costruita dall'esercito è stata chiusa durante le festività natalizie. Nella nota del servizio Infrastrutture si apprende che i disagi erano noti da tempo. Per il Movimento cinque stelle «emergono gravi inadempienze che reputiamo inaccettabili e intollerabili»

Andrea Turco

«Il ponte della vergogna» recita un cartello all'ingresso del ponte Bayley, alla Guadagna. La piccola struttura fatta installare nel 1996 dal Comune di Palermo, sopra il fiume Oreto, doveva risolvere i noti problemi di viabilità alla Guadagna, nonché consentire di far defluire meglio il traffico in entrata e in uscita dalla città. Il ponte, costruito dall'esercito, è stato però chiuso nel periodo delle festività natalizie per problemi strutturali. E ad oggi resta inaccessibile.

Ecco perché questa mattina cittadini e attivisti del M5s hanno organizzato un sit-in di protesta, per richiedere tempi rapidi e certi per la riapertura. «Monitoreremo costantemente i lavori che il Comune ha promesso di avviare oggi  - dichiarano il consigliere di circoscrizione Saverio Bruschetta e il consigliere comunale Antonino Randazzo - Abbiamo ritenuto di informare i cittadini su quella che riteniamo sia stata una gestione poca attenta e superficiale rispetto alla manutenzione ordinaria del ponte. Emergono infatti chiaramente, dalla nota dello scorso 13 dicembre del servizio Infrastrutture, gravi inadempienze che riteniamo inaccettabili e intollerabili in quella che è la quinta città d’Italia».

La scelta della Protezione civile, che ha vietato l'accesso alle auto e ai pedoni da tre settimane, ha creato code e disagi nella zona. In ogni caso il problema riguarderebbe esclusivamente la pavimentazione stradale: ecco perché il Comune ha già annunciato un primo rapido intervento, che verrà effettuato dal Coime, in attesa di soluzioni strutturali. «Stiamo lavorando per riaprire nell'immediato il ponte - assicura l'assessora ai Lavori Pubblici Maria Prestigiacomo - Francamente non capisco, dunque, questa protesta del Movimento cinque stelle che reputo tardiva. Abbiamo lavorato anche nei giorni festivi per trovare la soluzione più rapida. In ogni caso il problema del ponte Bailey non si può imputare al Comune, la questione è che l'esercito lo ha declassato».

Altro punto in questione, come accertato dai documenti del servizio Infrastrutture, è che il ponte Bailey necessita di una manutenzione periodica. Con una nota del 25 settembre 2018 si era ad esempio stabilito che Rap avrebbe dovuto effettuare i lavori di bonifica dell'area, mentre il Coime avrebbe dovuto trasmettere report continui sui lavori di manutenzione. A gennaio del 2019 la direzione tecnica Coime segnalava il persistere degli stessi problemi, con la conseguente impossibilità a controllare i tiranti diagonali del ponte, mentre a febbraio l'ufficio prospettava già la possibile chiusura del ponte «con notevoli disagi per la cittadinanza». A distanza di quasi un anno quei disagi si sono avverati.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews