Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Rifiuti accatastati a Bellolampo, Rap chiede la proroga
«Servono un mese o due, ritardi non sono dipesi da noi»

A metà settembre la giunta Orlando aveva dato quattro mesi di tempo alla municipalizzata per liberare il piazzale di fronte al Tmb. Intanto il consigliere comunale del M5s Antonino Randazzo denuncia che l'azienda ha respinto la sua richiesta di un sopralluogo

Andrea Turco

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

A dicembre MeridioNews lo aveva anticipato, adesso c'è l'ufficialità: servirà una proroga alla Rap per smaltire i rifiuti accatastati da agosto a Bellolampo, sul piazzale di fronte all'impianto Trattamento Meccanico Biologico. A metà settembre la giunta Orlando, attraverso un'ordinanza sindacale, aveva dato quattro mesi di tempo alla municipalizzata che si occupa della gestione e dello smaltimento dei rifiuti in città per liberare la zona. Che, al momento, ha ancora circa 20mila tonnellate di rifiuti indistinti - dopo essere arrivata a punte di 40mila, tra impianti rotti e una raccolta differenziata che non è mai decollata

Entro il 16 gennaio, invece, il piazzale sarebbe dovuto risultare vuoto. «I nostri uffici stanno predisponento la richiesta da inoltrare al Comune - conferma il presidente di Rap Giuseppe Norata - Servirà un mese, al massimo due. Voglio ricordare che i ritardi non sono dipesi da noi». Norata fa riferimento al respingimento dei rifiuti provenienti da Bellolampo attuati dalle discariche private tra settembre e ottobre - tra cui la Oikos, tra Motta Sant'Anastasia e Misterbianco, per la quale l'11 gennaio il presidente della Regione Nello Musumeci ha annunciato «l'avvio in autotutela del processo di revisione della Via (la Valutazione d'impatto Ambientale, ndr) data nel 2009».

Certamente la partita dei rifiuti per Palermo è tutt'altro che chiusa. Dopo l'esaurimento della sesta vasca di Bellolampo i lavori per la settima tardano a partire, con accuse incrociate tra Comune e Regione. Mentre proprio sui rifiuti abbancati nell'area ex inerti il consigliere comunale del M5s Antonino Randazzo, recentemente eletto capogruppo a Sala delle Lapidi, aveva chiesto un sopralluogo. Richiesta che però è stata respinta da Rap, con la sollecitazione a individuare un'altra data. Che però al momento non è stata ancora comunicata.

«Avevo chiesto di poter vedere la situazione del Tmb e della sesta vasca, perché quando le vasche sono esaurite devono poi essere anche chiuse - commenta Randazzo - Sarei voluto andare con un deputato nazionale, anche per provare a ragionare su possibili soluzioni col governo centrale. In passato sono andato altre volte, quindi non era per me una novità, e con Rap c'è sempre stato un confronto costruttivo. D'altra parte lì è tutto monitorato: ci sono le relazioni dell'Arpa e dei carabinieri del Noe. Al momento però, così mi è stato detto, non è possibile andare. Ho chiesto di conoscere la motivazione, senza volere fare polemica sto aspettando una risposta. Se non arriveranno i chiarimenti farò una nuova richiesta». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews