Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Ztl d'estate a Sferracavallo, ora si spera che funzioni
Comitato: «L'amministrazione la faccia rispettare»

Il Mare di Sferracavallo, per bocca del suo fondatore, spiega come la prima scelta resta la pedonalizzazione a fascia oraria mentre Catania e Piampiano ritengono che il provvedimento aumenterà «la vivibilità e la fruibilità in chiave turistica della borgata»

Stefania Brusca

Dal primo giugno a fine settembre a Sferracavallo entra in vigore la Zona a traffico limitato. Il provvedimento, secondo gli assessori alla Mobilità e alle Attività economiche Giusto Catania e Leopoldo Piampiano servirà per «aumentare la vivibilità e la fruibilità in chiave turistica della borgata  - affermano - In estate, la Ztl eviterà la congestione eccessiva, mentre in questi mesi più freddi sarà comunque possibile accedere agli esercizi commerciali». I margini della Ztl comprendono il varco di ingresso in piazza Marina, dalla piazza Ss Cosma e Damiano e dalla via Torretta mentre quello di uscita è allo sbocco di via Marina sulla via Amorello. 

Nel periodo estivo si concentrano infatti la maggior parte delle presenze nella borgata che vogliono approfittare della passeggiata vista mare per poi fermarsi a pranzo o a cena.  Una proposta che arriva da commercianti e residenti stando alle parole degli esponenti della giunta, confermate dalle parole del presidente della Commissione consiliare Attività Produttive Ottavio Zacco: «La Commissione aveva registrato da parte dei commercianti la richiesta di un provvedimento concentrato nel periodo estivo, quando maggiore e l'afflusso di palermitani e turisti nella borgata marinara. Mi sembra che la soluzione individuata sia quella più logica è funzionale».

Un provvedimento che per il comitato cittadino il Mare di Sferracavallo è utile ma che non soddisfa a pieno le esigenze del territorio: «Crediamo che la formula migliore per dare un minimo di decoro alla borgata, specialmente d'estate e nei fine settimana è frequentata da migliaia di persone, sia la pedonalizzazione a fascia oraria», spiega il fondatore del Comitato Simone Aiello, che aggiunge: «Anche se per ottenere un risultato migliore, e una maggiore area pedonalizzabile, riteniamo importante la realizzazione della bretella che unirebbe la via Nicoletti con via del Tritone. Per questa opzione esiste un progetto ancora in attesa di essere approvato dal consiglio comunale, e quindi chiudere l'iter per renderlo finanziabile. Si tratta di una valvola di sfogo, una valida alternativa stradale per evitare gli intasamenti dell'unica arteria che spesso bloccano la borgata per ore e senza alcuna via di fuga, nella malaugurata ipotesi che si dovesse verificare una situazione di pericolo o soccorso».

Un iter, quello per ottenere le pedonalizzazioni, che però è risultato tortuoso. «In questi ultimi anni siamo riusciti - spiega Aiello - con altre associazioni e comitati del territorio e con l'avallo di una buona parte dei commercianti, ad ottenere due pedonalizzazioni: una estiva ed una invernale nella sola via Marina. Il risultato è stato sconfortante, in quanto sono state bloccate sul nascere, per la pressione degli stessi operatori». La Ztl nella borgata, riferiscono ancora dal Comitato, nasce da una proposta presentata dall'assessore Piampiano, il quale ha illustrato le sue caratteristiche prima del suo inizio, che era previsto a luglio 2019. «Pur non essendo tanto convinti di questa formula - aggiunge il fondatore del Comitato - l'abbiamo avallata, con la speranza che potesse dare un miglioramento al territorio ed evitare le note e indecorose situazioni. Per una serie di motivi il provvedimento è slittato in autunno, e questo ha scatenato la reazione dei commercianti, i quali hanno richiesto, ed ottenuto, la sua revoca». Adesso c'è l'accordo tra gli assessori Piampiano e Catania, col benestare dei commercianti, che prevede una riproposizione della stessa ma nel solo periodo estivo. «Ci auguriamo che questa volta vada in porto e che non ci sia il solito ripensamento di qualcuno che la blocchi per l'ennesima volta sul nascere - conclude Aiello - e speriamo anche che l'amministrazione dia un valido supporto per farla rispettare. Forse con eccessivo pessimismo purtroppo reale, perché confermato da fatti, è dimostrato quanto sia facile proporla e revocarla, appare difficile quindi pianificare un serio controllo affinché funzioni veramente». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews