Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo, pari deludente col San Tommaso
Alla rete di Langella risponde Alleruzzo

I rosa non vanno oltre l’1-1 sul campo dei biancoverdi, penultimi in classifica. La squadra di mister Pergolizzi passa avanti in avvio di ripresa col secondo gol consecutivo del centrocampista, ma si fa riprendere nel finale, quando resta in 10 per l’espulsione di Vaccaro

Luca Di Noto

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

Serviva una vittoria per mantenere quantomeno le distanze sul Savoia, la più diretta inseguitrice. Sul campo del San Tommaso, invece, per il Palermo è arrivato soltanto un deludente pareggio. Nell’inedito anticipo al sabato della 19^ giornata del girone I di serie D, i rosa dividono la posta con i campani e non riescono a fare bottino pieno contro la penultima in classifica. I siciliani salgono così a 45 punti, con quattro lunghezze sul Savoia che però giocherà domani. Nello scacchiere di Pergolizzi da segnalare anche l’esordio di Floriano, l’ultimo acquisto rosanero che però non ha brillato. Adesso bisogna tornare quanto prima a fare punti pesanti per evitare di gettare alle ortiche i punti di vantaggio accumulati soprattutto nella prima parte di stagione.

Palermo propositivo nei primi minuti, la squadra di Pergolizzi cerca i lanci lunghi per Floriano e Ricciardo, con quest’ultimo che al 6’ mette in mezzo dalla destra senza trovare nessuno. Poco dopo è Floriano a provarci, la palla termina sul fondo. Al quarto d’ora, occasione per i siciliani: Felici scappa sulla destra e serve Langella che però da ottima posizione non riesce a inquadrare la porta, mentre poco dopo lo stesso Felici apre per Ricciardo, ma il suo filtrante è impreciso. Al 20’, la prima occasione per i campani: Sabatino scappa sulla destra, Vaccaro si rifugia in corner con una giocata al limite. Qualche minuto più tardi, lo stesso Vaccaro prova a coordinarsi da posizione proibitiva, la sfera è deviata in corner. Poco dopo la mezz’ora, invece, altra occasione per i biancoverdi con Colarusso che ci prova sugli sviluppi di una punizione, ma Pelagotti si fa trovare pronto sul suo destro. Il portiere rosanero si ripete poco dopo sulla punizione di Colarusso respingendo con i pugni, mentre al 39’ fallo durissimo di Alleruzzo su Doda, con i rosa che vorrebbero il rosso per il calciatore locale e l’arbitro che sventola il giallo. Il terzino destro rosanero ha la peggio ed è costretto ad abbandonare il campo infortunato al ginocchio, al suo posto dentro Peretti con conseguente passaggio alla difesa a tre. Prima dell’intervallo, occasione per Ricciardo che però cicca il pallone e non impensierisce Landi, così si va al riposo sullo 0-0.

Nessun cambio in avvio di ripresa e primo possesso per la squadra di casa, ma alla prima occasione i rosa si portano avanti con Langella che prima finta la conclusione col destro e poi batte Landi col mancino. I padroni di casa provano subito a reagire a testa bassa, poi Branicki commette fallo su Crivello e i rosa ricominciano ad affacciarsi in avanti con Felici che mette in mezzo dalla destra senza però trovare né Ricciardo né Floriano che cade in area dopo uno scontro con Colarusso, ma l’arbitro non ravvisa nulla di irregolare. Per il San Tommaso ci prova il neo entrato Konate, Crivello devia in corner, mentre il Palermo risponde con Floriano che prova a servire Ricciardo in area, la difesa biancoverde spazza via. Pochi istanti dopo, paura per Martinelli che resta a terra in seguito a uno scontro di gioco privo di sensi, ma il centrocampista riprende conoscenza. La gara si trascina stancamente, Pergolizzi inserisce anche Ficarrotta e Silipo e il San Tommaso ci prova con Alleruzzo, la cui conclusione termina alta sopra la traversa. Nel finale Sforzini rileva Ricciardo e i campani alzano i ritmi, andando vicini al pari all’85’ con Alleruzzo, ma Vaccaro salva tutto. Un minuto dopo, ecco il pari del San Tommaso: sugli sviluppi di una punizione, sponda di Pagano e Alleruzzo spedisce in rete per l’1-1. All’89’, il Palermo resta addirittura in dieci per l’espulsione diretta di Vaccaro, che ha reagito male su Madonna, mentre un minuto dopo Sforzini si divora il gol del nuovo vantaggio su assist di Martin spedendo incredibilmente sul fondo. Anche i padroni di casa vanno vicini alla rete con Colarusso, la sfera finisce alta mentre Ficarrotta per poco non beffa Landi in pieno recupero, così i rosa devono accontentarsi di un deludente pareggio.

Il tabellino

San Tommaso: Landi, Lampiase, Madonna, Colarusso, Mannone, Pagano, Alleruzzo, Castro (55' Konate), Sabatino (84' Colucci), Branicki, Massaro. A disp.: Dose, Tiberio, Falivene, Zollo, Cucciniello, Raiola, Stoia. All. Liquidato.

Palermo (4-3-2-1): Pelagotti; Doda (42' Peretti), Lancini, Crivello, Vaccaro; Langella, Martin, Martinelli; Floriano (69' Ficarrotta), Felici (76' Silipo); Ricciardo (81' Sforzini). A disp.: Fallani, Marong, Mauri, Ambro, Kraja. All. Pergolizzi.

Arbitro: Ubaldi di Roma (Rinaldi-Rispoli).

Marcatori: 46' Langella, 86' Alleruzzo

Note: Ammoniti: Alleruzzo (ST), Floriano (P). Espulsi: all'89' Vaccaro (P) per fallo di reazione.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews