Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Indossano teste di cavallo davanti a Palazzo d'Orleans
Oggi insolita protesta dei lavoratori del sindacato Usb 

Presidio davanti alla Presidenza della Regione: «Vogliamo rimarcare la grande attenzione che il Governatore ha verso la razza equina a discapito dei bisogni dei lavoratori della formazione professionale»

Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

Insolita protesta, davanti la Presidenza della Regione Sicilia, quella organizzata oggi dal sindacato autonomo USB per chiedere maggiore attenzione verso i lavoratori della Formazione Professionale. Durante il presidio alcuni manifestanti hanno indossato una testa di cavallo a sottolineare la grande attenzione che il Presidente Nello Musumeci ripone verso il «nobile animale» a discapito delle vere priorità dell’Isola.

«Siamo contro le scelte scellerate che il Governo regionale sta portando avanti e oggi, volutamente in maniera provocatoria e goliardica, abbiamo organizzato questa manifestazione per mandare un messaggio politico vero e proprio - ha affermato Sandro Cardinale, responsabile regionale USB - Mascherandoci con le teste di cavallo vogliamo rimarcare la grande attenzione che il Governatore ha verso la razza equina a discapito dei bisogni dei lavoratori, soprattutto, quelli degli sportelli multifunzionali». Continua il dirigente sindacale: «Non abbiamo da due anni alcun riscontro e il Presidente non ha speso una sola parola verso questi lavoratori. A riprova del suo disinteresse, denunciamo di aver mandato una Pec per richiedere l’incontro di oggi, ma non abbiamo ricevuto risposta come è loro solito fare».

Presenti anche alcuni militanti del Partito Comunista che hanno così voluto dimostrare la loro solidarietà ai lavoratori della formazione professionale. A parlare per il Partito Comunista è Alberto Lombardo: I punti di crisi della nostra Regione sono tanti ma questo è, secondo noi, il più importante. Il Riformismo non è più percorribile, bisogna attuare una vera trasformazione della società, una trasformazione che abbiamo sempre chiamato Rivoluzione».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews