Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Nervi tesi in Comune, scintille tra Darawsha e Tantillo
Nasce il gruppo Io Oso degli ex M5s Forello e Argiroffi

L'assessore alle Culture ha avuto un confronto acceso con il vicepresidente del consiglio comunale. In tanti denunciano «atteggiamenti tracotanti da parte della giunta». Ma il membro dell'esecutivo smentisce: «È lui che mi ha urlato addosso»

Andrea Turco

«Ancora una volta ci troviamo costretti a stigmatizzare un comportamento dell'amministrazione comunale della città, e soprattutto un comportamento in sfregio alla rappresentanza del consiglio comunale, il quale è per di più legittimato da una preferenza popolare espressa. Denunciamo una serie di atteggiamenti tracotanti nei nostri confronti quando chiediamo chiarimenti su alcuni atti, e nonostante la nostra volontà di dialogo». Esordisce così Fabrizio Ferrandelli, leader de Più Europa alla seduta di questa mattina di Sala delle Lapidi.

Il riferimento è a un episodio avvenuto ieri, all'arrivo dell'assessore Adham Darawsha durante una riunione consiliare. Il vicepresidente del Consiglio Giulio Tantillo (Forza Italia) avrebbe chiesto chiarimenti sugli eventi organizzati per Capodanno e sugli affidamenti scelti dalla giunta. Un confronto che si è subito acceso, tra urla reciproche alla presenza di tante persone. E che, su proposta del consigliere leghista Alessandro Anello, è oggetto in questo momento di una riunione di minoranza «per stilare un documento contro l'ennesimo atto di presunzione e di prevaricazione da parte della giunta nei confronti del Consiglio». 

Tanti i consiglieri che hanno solidarizzato con Tantillo: da Mimmo Russo a Francesco Scarpinato, da Ugo Forello a Marianna Caronia. Ma a MeridioNews l'esponente della giunta Orlando smentisce la ricostruzione fatta a Sala delle Lapidi. «Io ero abbracciato al consigliere Igor Gelarda, con cui di certo non abbiamo visioni comuni, per dire del mio atteggiamento sereno quando sono entrato in sala - afferma l'assessore Darawsha - A un certo punto dall'anticamera è arrivato Tantillo, che mi ha puntato e ha cominciato a urlare cose in parte incomprensibili. Poi ho capito che stava facendo riferimento agli eventi di Capodanno. Per carità, nulla di nuovo. Ma lui ha continuato a urlare, e allora io ho risposto a tono. Tantillo non può fare dunque la vittima. Se qualcuno la considera lesa maestà, pazienza. Cosa si aspettavano, che di fronte delle urla sconsiderate io chiedessi scusa? È Tantillo che ha scelto quella modalità di comunicazione, se dobbiamo dirla tutta sono io quello aggredito».

In Consiglio, comunque, i rapporti tesi con la giunta restano. Anche sull'annoso tema dei rifiuti. «L'amministrazione ha un atteggiamento da malattia autoimmune - dice la consigliera Marianna Caronia, che è anche deputata regionale - I sette milioni di euro che la Regione dovrebbe dare a Rap per i costi extra del conferimento dei rifiuti sono essenziali, ma non esiste copertura finanziaria sul disegno di legge della Regione. Io faccio un appello alla giunta: è impensabile che chi coopera per la città venga attaccato. Basta fare una passeggiata a Bellolampo, siamo di fronte a un rischio ambientale serio». Mentre per il pentastellato Antonino Randazzo «il ddl della Regione è chiaro, basta leggerlo: i sette milioni previsti per Palermo ma non ancora operativi in ogni caso non riguardano il trasporto dei rifiuti. Ricordo comunque che sono nove al momento i consiglieri che hanno firmato la mozione di sfiducia all'intera giunta Orlando, che abbiamo voluto presentare proprio perché gli episodi di tracotanza della giunta sono ripetuti». 

Prima della pausa, con i lavori che dovrebbero riprendere dopo pranzo, c'è stato tempo per l'annuncio di un nuovo gruppo in consiglio comunale, composto dagli ex grillini Giulia Argiroffi (che sarà capogruppo) e Ugo Forello. «Il nome del nostro gruppo è Io oso - dice Argiroffi - perché la prima personale singolare implica il nostro impegno personale, mentre la parola oso, che è graziosamente palindroma e simmetrica, rappresenta quasi un ardire coraggioso che sfida le situazioni più difficili. Il nostro gruppo sarà in coerenza con il programma elettorale per il quale siamo stati votati e scelti dai cittadini e che ci siamo impegnati a portare avanti nel nostro ruolo di opposizione».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews