Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Il tecnico rosanero Pergolizzi suona la carica
«Giugliano? Voglio un Palermo più cattivo»

L'allenatore palermitano prova a toccare i tasti giusti in vista del match in programma domenica a Mugnano di Napoli contro la compagine campana: «Conteranno soprattutto il carattere e l'aspetto agonistico». Recupera Santana, out Lucera per la febbre

Antonio La Rosa

Foto di: Stadionews

Foto di: Stadionews

«Voglio un Palermo più cattivo». Rosario Pergolizzi, pienamente soddisfatto per il modo in cui oggi la squadra ha interpretato l’allenamento, in vista della gara in programma domenica a Mugnano di Napoli contro il Giugliano prova a scuotere il gruppo toccando i tasti giusti: «Sarà una partita nella quale, più che l’aspetto tecnico-tattico, saranno determinanti l’intensità, il carisma e la pressione in ogni contrasto - ha sottolineato il tecnico rosanero nel corso della conferenza stampa odierna al Pasqualino Stadium di Carini - conteranno, in particolare, il carattere e la componente agonistica e per noi sarà un banco di prova fondamentale soprattutto da questo punto di vista».

Anche il livello dell’avversario, al di là di tutto, sarà un importante parametro di valutazione: «Il Giugliano è una società in crescita, e a questo proposito vorrei ricordare la figura del loro presidente recentemente scomparso (Salvatore Sestile, ndr), ed è una realtà importante. In trasferta hanno faticato finora ma in casa hanno fatto molto bene. Sappiamo che sono una buonissima squadra, con attaccanti mancini che si muovono molto bene e ai quali dovremo prestare particolare attenzione, ma anche noi siamo competitivi e se scenderemo in campo con la voglia di crescere e migliorare alcune situazioni avremo, contro tutti, più possibilità di vincere le partite. Se riusciremo a vincere i duelli sarà più facile, per noi, fare emergere la qualità e spostare l’ago della bilancia dalla nostra parte». In Campania i rosanero non potranno contare sul supporto dei tifosi provenienti da Palermo e provincia: «Dispiace, ricordo al ritorno dalla trasferta di Palmi di avere incontrato molte famiglie con bambini e non mi sembra giusto impedire loro di godersi una domenica al seguito della squadra. Piuttosto che prendere la decisione più facile o scontata io aspetterei un attimo e cercherei soluzioni diverse».

Dall’infermeria, intanto, arrivano segnali confortanti sul fronte Santana, reduce da un problema ai flessori: «Si è allenato (oggi per la prima volta in gruppo in questa settimana, ndr) ed è pienamente arruolabile. Out, invece, Lucera per la febbre mentre Rizzo Pinna e Ferrante verranno ugualmente con noi anche se non sono al top. Crivello? È clinicamente guarito (dalla distrazione muscolare di primo grado al semitendinoso della coscia destra rimediata lo scorso 17 novembre durante la gara con la Palmese, ndr). È rimasta la cicatrice da infortunio ma Roberto è recuperabile per la gara contro l’Acireale». Si giocherà l’8 dicembre con la finestra invernale di mercato (solo in relazione ai movimenti tra giocatori che militano in serie D) aperta: «Ho letto che avrei chiesto Cerone del Savoia ma io non ho chiesto nessuno e non ho mai parlato di mercato con la società».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews