Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Pallanuoto, Telimar resta in fondo alla classifica
Ko a Salerno, è la sesta sconfitta su sette gare

Continuano gli insuccessi per il club dell’Addaura, che resta bloccato in fondo alla classifica di serie A1. Gli avversari si impongono a tre secondi dalla fine del match con un gol dalla distanza. Il presidente Marcello Giliberti: «Gli abbiamo regalato i 3 punti»

Luca Di Noto

Sesta sconfitta in sette gare per il Telimar. E stavolta il ko arriva nella maniera più amara, a tre secondi dalla sirena finale. La squadra dell’Addaura resta all’ultimo posto in classifica dopo il ko rimediato in casa della Rari Nantes Salerno, capace di imporsi col punteggio di 12-11 proprio nel finale. Una sconfitta amara anche perché i palermitani hanno condotto il match per larghi tratti della gara, non riuscendo però a capitalizzare il vantaggio acquisito.

Fase iniziale di studio tra le due neopromosse, poi sono i padroni di casa a sbloccarla prima con un rigore trasformato da Luongo e poi ancora con Luongo in superiorità numerica. Il Telimar non si disunisce anzi trova la forza per reagire e ribaltare il risultato con la rete di Zammit e la doppietta realizzata di Saric, che consente ai palermitani di chiudere il primo quarto sul 2-3. Nella seconda frazione Luongo agguanta il pareggio per i campani, ma il club dell’Addaura riesce a riportarsi in avanti e ad allungare con i gol di Lo Cascio e Zammit. Il solito Luongo accorcia aggiornando il risultato sul 4-5, ma il Telimar ribatte con Maddaluno, che firma il +2. Salerno però accorcia nuovamente con un altro rigore trasformato da Luongo per il 5-6 a metà gara.

Al rientro in vasca, Elez trova il gol del pari e dalla distanza firma il 6-6, ma i siciliani tornano avanti con Zammit. Prima della terza sirena è Gandini ad acciuffare il nuovo pareggio per i padroni di casa. Si decide tutto nell’ultimo tempo, con un continuo botta e risposta: Cuccovillo supera Washburn, ma Lo Cascio fa subito 8-8. Per i campani è ancora Cuccovillo, con due reti, ad allungare, ma i palermitani rispondono ancora presente e ritrovano il pareggio ancora con Lo Cascio e Del Basso. La gara è aperta e gli animi caldi, Tomasic riporta la Rari Nantes in vantaggio, Draskovic però trova il gol dell’11-11 prima che Elez, a tre secondi dalla fine, indovini un tiro dalla distanza che consegna a Salerno i tre punti.

Al termine della gara, il presidente del Telimar, Marcello Giliberti ha commentato così la prestazione dei suoi: «Abbiamo regalato i 3 punti al Salerno, a cui faccio i miei complimenti per la tenacia con la quale ha giocato sino alla fine, consentendo ad uno dei suoi leader di tirare non ostacolato da metà vasca a tre secondi dalla fine di una partita che era di fatto finita in pareggio. Dobbiamo assolutamente dare ancora di più».

Amaro anche il commento del capitano, Francesco Paolo Lo Cascio: «Abbiamo giocato una gran bella partita. Siamo rimasti concentrati, abbiamo conquistato tante espulsioni al centro riuscendo a trasformarne diverse. Purtroppo, tutto è stato vanificato da quell’eurogol di Elez al quale non posso che fare i miei complimenti; ma sono fiducioso, perché la squadra c’è: oggi ha messo grinta, cuore e qualità».

Il tabellino

Rari Nantes Salerno-Telimar 12-11
Parziali
: 2-3, 3-3, 2-1, 5-4

Rari Nantes Salerno: Santini, Luongo 5, Gandini 1, Sanges, Scotti Galletta, Gallozzi, Tomasic 1, Cuccovillo 3, Elez 2, Parrilli, Fortunato, Pica, Taurisano. All. Citro.

Telimar: Washburn, Del Basso 1, Galioto, Di Patti, Occhione, Zammit 3, Saric 2, Lo Cascio 3, Maddaluno 1, Draskovic 1, Migliaccio, Sansone. All. Quartuccio.

Arbitri: Bianco e Rovida

Note: Usciti per limiti di falli Sanges (S) e Scotti Galletta (S) nel quarto tempo. Superiorità: Salerno 3/10 + 2 rigori e Telimar 6/14.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews