Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Bam, l'installazione di piazza Magione suscita polemiche
I dubbi di Ferrandelli e il giallo della didascalia mancante 

Potrebbe aver raggiunto lo scopo desiderato l'opera Crossover di Giuseppe Lana, oggetto di un'interrogazione da parte di Ferrandelli che ha fatto un sopralluogo nella piazza del centro dopo aver raccolto le segnalazioni dei residenti

Stefania Brusca

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

Forse ha raggiunto l'effetto desiderato l'installazione di Giuseppe Lana Crossover, che da qualche giorno campeggia in piazza Magione in occasione della manifestazione Bam 2019 (Biennale Arcipelago Mediterraneo). Barriere meccaniche simili a passaggi a livello che si aprono e si chiudono secondo un ritmo predefinito. L'opera, si legge nelle schede di presentazione, utilizza la metafora delle barriere meccaniche «enfatizzando il concetto di spazio, poste l’una accanto all’altra formano un quadrato, con le aste abbassate delimitano uno spazio e lo racchiudono. Di contro, quando queste sono alzate, permettono il passaggio, eliminando ogni forma di confine».

Ma c'è chi ha espresso dubbi sulla struttura allestita nella piazza del centro. Lamentele che sono state raccolte dal leader dei Coraggiosi e consigliere comunale Fabrizio Ferrandelli, che in un video sui social e addirittura in un'interrogazione al sindaco ha posto il problema dell'assenza di una didascalia che ne spiegasse il senso e del fatto che numerosi residenti si fossero sorpresi riguardo la sua presenza improvvisa in una delle piazze centrali di Palermo. Nell'interrogazione l'esponente politico chiede, tra le altre cose «la finalità di utilizzo dell'installazione» dato che «non regola il traffico, né gestisce un parcheggio» e «se vi è stato parere favorevole dalla Soprintendenza». 

Accanto all'opera è stato inserito un pannello con didascalia che, dopo qualche riga di biografia dell'autore, presenta l'opera. Forse quando il consigliere ha fatto il sopralluogo non era ancora presente dato che questa è tra le ultime cose che vengono allestite dopo aver montato un'installazione. O ancora, potrebbe avere giocato un ruolo il fatto che il pannello si trovi un po' distante dall'installazione. Il senso del progetto, lette le informazioni, appare chiaro: «La ripetizione meccanica e automatica delle quattro barriere crea una tensione che riaccende sempre più la questione tra apertura e chiusura, accoglienza e rifiuto. Un dibattito che ha sempre accompagnato la storia dell’uomo e che mai come in questi tempi è forte e presente nella società contemporanea. Le quattro barriere mobili diventano anche un ring per un complesso intreccio e scambio di idee ed opinioni come una agorà, come lo è piazza Magione, cuore di una Palermo mutevole, intensa». Almeno in parte, come si diceva, la piazza si è espressa. 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews