Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Italia Viva, a Palermo in otto passano con Renzi
Due gruppi e diversi «forse» a Sala delle Lapidi

La «valanga renziana» nell'isola svela le prime carte a partire dai territori. E a Palermo fa incetta di consiglieri, tra addii al Partito Democratico, adesioni in area Orlando e il consolidato asse con Sicilia Futura

Miriam Di Peri

Foto di: Ansa

Foto di: Ansa

Il gruppo c’è e mira davvero ad essere il più numeroso della Sicilia. Sono in dirittura d’arrivo, infatti, le grandi manovre al consiglio comunale di Palermo, dove le certezze sulle nuove adesioni al partito di Matteo Renzi, Italia Viva, cominciano a essere piuttosto numerose, mentre in tanti restano in bilico, pur guardando con curiosità ai movimenti dei Faraone boys in Sicilia.

Se il gruppo all’Ars manterrà le sue basi nel consolidato asse tra Sicilia Futura (Edy Tamajo e Nicola D’Agostino) e i renziani Luca Sammartino e Giovanni Cafeo, ecco che il format potrebbe essere replicato anche a Sala delle Lapidi, dove verosimilmente si costituiranno due gruppi differenti, entrambi con un riferimento preciso a Italia Viva. Nel primo confluiranno certamente il capogruppo dem Dario Chinnici, vicinissimo a Faraone, il pupillo di Leoluca Orlando, Francesco Bertolino, Carlo Di Pisa e Sandro Terrani, capogruppo di Mov139.

Del secondo gruppo faranno parte i consiglieri comunali di Sicilia Futura. In due, Gianluca Inzerillo e Caterina Meli, erano stati avvistati all'ultima Leopolda, ma anche Ottavio Zacco e Giuseppina Russa li seguiranno. In bilico, ma a quanto si dice dal quartier generale di Italia Viva «fortemente tentata», anche Valentina Caputo, eletta nella lista Uniti per Palermo e transitata in Sicilia Futura per qualche mese, prima di passare al gruppo misto. Ma in trattativa ci sarebbe anche Antonino Sala, del gruppo Palermo 2022. Infine Marianna Caronia, che al momento smentisce qualunque ipotesi di trattava in corso, pur ammettendo di essere osservatrice attenta di quanto si muove in quel centro moderato in cui si rivede molto più che dalle parti dell’estrema destra. C’è chi si spinge inoltre a raccontare di un’attenzione che si registrerebbe tra diversi consiglieri comunali di destra, dai forzisti ad altri esponenti del gruppo misto. Ma su questo fronte, al momento, si resta nel campo delle ipotesi.

Resta poi il nodo del primo cittadino del capoluogo. Anche Leoluca Orlando, confermano in molti, sarebbe osservatore attento di quanto si muove attorno al progetto di Italia Viva. Nessuno sbilanciamento al momento, ma il dialogo con Davide Faraone sarebbe piuttosto consolidato. I tempi però restano assolutamente prematuri per immaginare quale strada sceglierà di intraprendere il sindaco di Palermo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews