Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Festa delle forze armate, l'invasione di piazza Verdi
Contestazione degli anarchici: «È giornata di lutto»

Di fronte al teatro Massimo i militari hanno messo in mostra le proprie eccellenze, raccontando di sè e delle funzioni svolte. Il sindaco Orlando: «Siamo grati per il loro impegno quotidiano a difesa della nostra sicurezza e dei valori di democrazia e libertà»

Andrea Turco

Militari col mitra e che danno lezione ai ragazzini sull'autodifesa, polizia scientifica che allestisce un set con tanto di manichino a mo di cadavere, camionette dei carabinieri e dell'aeronautica: c'erano tutte le forze armate a piazza Verdi, in occasione della festa nazionale che ricorda, 101 anni fa, l'armistizio italiano che portò alla fine della prima guerra mondiale. Una vera e propria invasione, quella di fronte al teatro Massimo e durata qualche ora, in cui le forze armate palermitane hanno messo in mostra le proprie eccellenze, raccontando di  e delle funzioni svolte e cercando - come nel caso dell'esercito, che aveva un apposito stand - nuovi volontari.

Una scelta, quella di concedere loro la piazza più nota e transitata della città, che non è andata giù agli anarchici e alle anarchiche di Sakalash. Che per l'occasione hanno inscenato una protesta colorata: vestiti e vestite con divise rosa, truccati e truccate come all'ultimo Palermo Pride, il gruppo di Sakalash ha diffuso volantini che sottolineavano come il 4 novembre «non è una giornata di festa ma un lutto», ricordando che «ogni anno in Italia ignobilmente e vergognosamente si celebra quella "vittoria" che fu un vero e proprio massacro di lavoratori uomini, alcuni dei quali erano poco più adolescenti: una vittoria pagata con 680mila morti, due milioni tra feriti, mutilati e prigionieri, tutti lavoratori mandati al macello contro altri lavoratori di altri paesi».

Mentre davanti al Massimo gli anarchici e le anarchiche manifestavano il loro disappunto, come ogni anno, in piazza Vittorio Veneto andavano avanti le celebrazioni davanti al monumento ai caduti. Al tradizionale alzabandiera hanno partecipato le principali autorità militari e civili cittadine, che insieme ai bambini delle scuole elementari di Palermo hanno assistito alla deposizione della corona di alloro davanti al ceppo commemorativo. Presente anche il primo cittadino: «Come ogni anno - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - siamo qui a testimoniare riconoscenza e ammirazione ai nostri caduti in guerra e nelle missioni internazionali di pace, e ci stringiamo alle donne e agli uomini delle forze armate, grati per il loro impegno quotidiano a difesa della nostra sicurezza e dei valori di democrazia e libertà».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews