Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Telimar, il primo punto in campionato
Pari con la Rari Nantes Florentia: 14-14

Al club dell’Addaura non bastano il poker di Draskovic e le triplette di Maddaluno e Saric. I palermitani vengono raggiunti nel finale quando erano già sopra di due reti. Il presidente Giliberti: «Ultimo minuto e mezzo scellerato»

Luca Di Noto

Dopo le quattro sconfitte consecutive in avvio di stagione, arriva il primo punto in campionato per il Telimar. Il club dell’Addaura, se non altro, muove in questo modo la classifica grazie al 14-14 esterno conquistato sulla vasca della Rari Nantes Florentia, che al contempo sale a quota cinque. Un punto che però lascia tanto amaro in bocca ai siciliani che negli ultimi minuti non sono riusciti a difendere un vantaggio di due reti.

Palermitani avanti alla prima azione del match con Galioto, imitato un minuto dopo da Draskovic in superiorità. La Rari Nantes, con doppio uomo in più, trova la doppietta di Astarita e riequilibria il match. Padroni di casa che operano il sorpasso poi con Di Fulvio e allungano ancora con Astarita, ma Saric e Draskovic riportano tutto in parità, prima del 5-4 realizzato da Di Fulvio che conclude il primo quarto. Nella seconda frazione, i siciliani provano a scappare: prima ecco il pari di Draskovic, poi il vantaggio firmato da Saric e in seguito l’allungo di Zammit che vale il +2. La Florentia ribatte con Lynde, poi botta e risposta tra le due squadre: per i siciliani a segno Maddaluno e Saric, per i padroni di casa invece Razzi e Bini. Si arriva all’intervallo lungo sull’8-9.

Al rientro in vasca, il Telimar prova nuovamente ad allungare con Giliberti. I toscani però ribattono colpo su colpo e capovolgono il risultato con Razzi in controfuga, Bini e Astarita. I palermitani non ci stanno e trovano il nuovo pareggio con Maddaluno, ma Lynde prima della terza sirena trova il nuovo vantaggio biancorosso, 12-11. L’ultimo quarto è decisivo e il Telimar, quantomeno nella fase iniziale, lo interpreta al meglio: Maddaluno in superiorità firma la parità, poi i fiorentini sciupano una buona chance su uomo in più e infine Zammit e Draskovic (su rigore) allungano sul 12-14. Al termine del match mancano un paio di minuti, ma una doppietta di Razzi riprende i siciliani e fissa il punteggio sul 14-14.

A fine gara, contento a metà il presidente del Telimar, Marcello Giliberti: «Abbiamo giocato con grande voglia e una discreta attenzione, conducendo quasi costantemente il match. Abbiamo, però, rovinato tutto con l’ultimo minuto e mezzo scellerato quando, sopra di due reti, ci siamo fatti raggiungere. Primo punto conquistato. Assenti il nostro portiere titolare William Washburn, sostituito straordinariamente bene da Alessandro Sansone, ed il nostro forte attaccante Mario del Basso, abbiamo dimostrato di essere in crescita, ma ancora lontani da uno standard accettabile come prestazione rispetto alle nostre potenzialità».

Il tabellino

Rari Nantes Florentia-Telimar 14-14
Parziali
: 5-4, 3-5, 4-2, 2-3

Rari Nantes Florentia: Cicali, Carnesecchi, Benvenuti, Coppoli, Sordini, Lynde 2, Turchini, Dani 1, Razzi 3, Bini 2, Astarita 4, Di Fulvio 2, Antonini. All. Tofani.

Telimar: Washburn, Cesarò, Galioto 1, Di Patti, Occhione, Zammit 2, Giliberti 1, Saric 3, Lo Cascio, Maddaluno 3, Draskovic 4, Migliaccio, Sansone. All. Quartuccio.

Arbitri: Bianco e Guarracino.

Note: Uscito per limite di falli Galioto (T) nel terzo tempo e Lynde (F) nel quarto tempo. Spettatori 250 circa.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews