Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Controlli amministrativa alla Zisa e in via Oreto

Redazione

La polizia, nel corso delle ultime ore, ha effettuato stringenti controlli amministrativi volti alla verifica dei requisiti in capo ai titolari di esercizi commerciali ricadenti nei quartieri di Zisa-Borgo Nuovo ed Oreto. Singolare il caso di una violazione di sigilli registrata nel quartiere della Zisa: si tratta di una taverna abusiva, la cui attività era stata chiusa ad agosto per mancanza dei requisiti e delle autorizzazioni previste ed al cui accesso erano stati apposti i sigilli; i poliziotti sono ritornati nella zona ed hanno verificato come l’esercizio fosse ancora attivo, benché l’ingresso principale fosse ancora assicurato dai sigilli apposti in precedenza. Si è verificato infatti come i clienti, evidentemente avvisati dal passaparola, continuassero a frequentare il locale accedendo però da un ingresso posteriore, limitrofo ad un’area condominiale, non visibile dalla strada.

Il locale pertanto è stato chiuso ed il titolare deferito all’autorità giudiziaria per il reato di violazione di sigilli. I poliziotti del commissariato Zisa-BorgoNuovo, insieme a personale della polizia municipale, hanno sanzionato anche il titolare di una sala giochi nella zona di via Imera, dopo avere registrato la presenza di un preposto non autorizzato. In questo caso, la sanzione è di poco superiore ai mille euro. Nel corso di posti di controllo effettuati dai poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine, che hanno fatto da cornice alle citate attività amministrative, due automobilisti sono stati sorpresi alla guida, rispettivamente, di una vettura priva di copertura assicurativa e di un mezzo già sottoposto a fermo amministrativo per precedenti violazioni. In questo caso, sono state comminate sanzioni pari a 2.856 euro.

Ulteriori controlli amministrativi ad esercizi commerciali sono stati svolti da personale del commissariato Oreto-Stazione che hanno operato all’interno del quartiere di Ballarò e nella zona di piazza Rivoluzione. Due sono stati gli esercizi ove sono state registrate gravi irregolarità e i cui titolari sono stati sanzionati: per quanto riguarda una friggitoria di Ballarò sono state riscontrate carenze igienico sanitarie e strutturali, la mancanza del manuale di autocontrollo Haccp e l’occupazione abusiva di suolo pubblico. Irrorate sanzioni per un valore superiore ai tremila euro.

Per ciò che concerne un pub di piazza Rivoluzione è stato registrata la mancata installazione del rilevatore del tasso alcolemico, circostanza che ha determinato una sanzione pari a 400 euro. I controlli proseguiranno, anche in altri ambiti cittadini, senza soluzione di continuità.

(fonte: questura di Palermo)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews