Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo a caccia dell'ottavo acuto di fila
Pergolizzi: «Licata? Sarà una gara tosta»

Nel match casalingo contro i gialloblù, quarti in classifica con il Savoia, il tecnico rosanero si aspetta dei progressi sul piano della mentalità e della qualità della prestazione. Martin e Martinelli hanno qualche acciacco ma sono a disposizione. Accardi out per almeno due settimane

Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

Foto di: Antonio La Rosa

E se il numero uscito giovedì sulla ruota di Carini evocasse il target del Palermo nella partita di domani? Il numero è l’otto, come i gol con i quali i rosanero si sono imposti (8-0) in amichevole sulla Don Carlo Misilmeri e come la cifra a cui punta la squadra, nel match casalingo contro il Licata in programma alle ore 15, in termini di vittorie di fila in campionato. L’appetito vien mangiando. A prescindere dai record a portata di mano (l'undici di Pergolizzi, che ha già superato la striscia di sei successi consecutivi della compagine di Iachini nel 2014 in B, domani potrebbe eguagliare il primato del Savoia del 2013/14 relativo al girone I della serie D) e dalla possibilità di aumentare il vantaggio sulle inseguitrici (con il margine di sei punti sulla seconda i rosa hanno già vinto a distanza il duello contro le nobili decadute Parma e Bari), se il Palermo scenderà in campo con la stessa fame mostrata in questa prima fase della stagione anche il Licata avrà molte difficoltà ad uscire indenne dal confronto con la capolista. Costretta, tuttavia, a tenere sempre alto il livello di guardia e consapevole di affrontare domani un altro avversario ostico (i gialloblù, privi del bomber Cannavò squalificato, sono quarti a quota 14 con il Savoia e vorranno riscattare la sconfitta interna rimediata domenica scorsa proprio contro i campani) e in grado di dare fastidio. Di mettere il bastone fra le ruote di una macchina, quella guidata da Pergolizzi, che finora ha viaggiato ad una velocità particolarmente sostenuta.

«Sarà una partita tostissima – ha esordito il tecnico palermitano nella conferenza stampa odierna al Pasqualino Stadium di Carini dopo la seduta di rifinitura - una gara molto difficile nella quale mi aspetto uno step in più nel nostro percorso di crescita sul piano soprattutto della mentalità. Sfideremo una compagine che lotta e che è composta da individualità importanti». Pergolizzi indossa i panni dello psicologo: «L’aspetto mentale è fondamentale. La gara con il Licata ci servirà a capire se abbiamo capito che tipo di campionato stiamo disputando. Potremo andare lontano solo se ci renderemo conto che non abbiamo ancora fatto nulla e che il campionato non lo abbiamo ancora vinto. Sono convinto – ha aggiunto – che questo torneo, che io definisco caratteriale, si deciderà nella seconda parte del girone di ritorno. Finora abbiamo fatto bene sotto diversi aspetti, come ad esempio a Biancavilla sul piano dell’intensità e dell’agonismo, ma possiamo migliorare dal punto di vista della prestazione, della continuità e delle letture di alcuni momenti della partita».

Il tecnico, che si è pronunciato anche sul fallimento della U.S. Città di Palermo («Ho fatto parte di quel club e mi dispiace ma io sono per il nuovo e sento più mia questa società»), per il match contro la formazione di Campanella (che al Barbera avrà oltre 1.100 tifosi al seguito) ha convocato ventuno giocatori. Nell’elenco non figura il difensore Accardi, out per almeno due settimane a causa di un trauma distorsivo al ginocchio destro, rimediato nei giorni scorsi, con distensione del legamento collaterale mediale. Stop anche per Mendola alle prese con un principio di pubalgia. E a proposito di centrocampisti sembrano arruolabili sia Martin, che negli ultimi giorni si è allenato a singhiozzo a scopo precauzionale, sia Martinelli che oggi ha accusato un affaticamento muscolare. I due, salvo novità dell’ultim’ora, saranno titolari nel 4-3-3 che ha in mente Pergolizzi, intenzionato in mediana a riaffidare una maglia a Kraja (partito dalla panchina domenica scorsa a Biancavilla ed entrato nella ripresa al posto di Langella) e a confermare Santana nel tridente d’attacco completato da Ricciardo e Felici.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews