Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Notte dei ricercatori, terza edizione allo Steri
«Aspettiamo di vedere cosa farà nuovo governo»

La terza edizione, tenuta ieri presso i cortili e le sale di Palazzo Steri, ha visto coinvolte decine di persone nell'organizzazione di percorsi didattici e illustrativi rivolti ai giovani e alle famiglie

Francesco Lodato

Sharper Night 2019 è un progetto europeo, conosciuto anche come la notte dei ricercatori, che si svolge contemporaneamente in molte città europee. Tra i comuni interessati troviamo anche dodici italiane, tra cui Napoli a Catania e soprattutto l’Aquila, polo universitario colpito dal terremoto del centro Italia, dove questo evento è stato particolarmente sentito e partecipato. La terza edizione, tenuta ieri presso i cortili e le sale di Palazzo Steri, ha visto coinvolte decine di persone nell'organizzazione di percorsi didattici e illustrativi rivolti ai giovani e alle famiglie.

Chimica, fisica, robotica, architettura, astronomia, biologia, medicina e molte altre le discipline coinvolte nelle sperimentazioni dal vivo e nelle dimostrazioni messe in atto da tanti giovani ricercatori presenti ieri tra i gazebo allestiti in esterna e le postazioni sistemate nelle sale interne dell’edificio. Un evento che ha fatto segnare grande partecipazione da parte del pubblico permettendo ai gruppi di ricerca di uscire dai lavoratori interfacciandosi con la gente.

Tra gli enti presenti segnaliamo su tutti l’INGV (istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) e l’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), nonché vari altri istituti legati al CNR. «I ragazzi presenti sono dottorandi, assegnasti di ricerca, borsisti e laureandi, qui come volontari o comunque presenti grazie all'autofinanziamento messo in atto da parte degli stessi gruppi di ricerca», ci racconta il professore Giacalone, tra gli organizzatori dell’evento. «Siamo qui per far vedere cosa è davvero la ricerca, cosa il mondo dei ricercatori sta facendo ogni giorno per tutti noi - prosegue il docente - spieghiamo la scienza, facciamo divulgazione attraverso spettacoli scientifici rivolti alle famiglie in modo da promuovere il nostro lavoro e la ricerca in generale, solitamente il primo settore vittima dei tagli da parte dei governi, indipendentemente dal colore politico», ironizza lo scienziato mentre la folla si assiepa ai gazebo circostanti.

«Siamo in attesa di cosa farà questo nuovo governo e speriamo la sensibilità nei confronti della ricerca sia maggiore rispetto a quella di chi li ha preceduti, che avevano stanziato nel settore solo 400.000.000 di euro, appena sufficienti per finanziare la cosiddetta “Ricerca di Base” e da questo punto di vista speriamo almeno in una continuità» prosegue il docente. Un evento come questo «aiuta anche a migliorare l’immagine dei ricercatori, per fare vedere alle persone che non siamo dei parassiti come alcuni ci hanno descritto. Questi momenti di condivisione testimoniano ciò che facciamo anche per il futuro di tutti» ammette Giacalone. «Questo è ormai un mondo di precari, la legge Gelmini del 2010 ha cancellato la figura del ricercatore universitario a tempo indeterminato - conclude - rendendo i contratti triennali. Oggi servirebbe ridare dignità ai giovani pagando il loro lavoro quanto dovuto perché andare fuori dovrebbe essere una scelta, non una necessità».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews