Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Giornata internazionale per l'aborto sicuro
Presidio militanti femministe al Policlinico

L'assemblea pubblica ha subito toccato il tema dello smantellamento dei consultori e del conseguente «sabotaggio sistematico della libertà di scelta delle donne»

Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

Significativa la scelta, ma luogo poco visibile quello del Policlinico di Palermo dove, in occasione della giornata internazionale per l’aborto sicuro, gratuito e garantito, è stato organizzato il presidio delle associazioni (tra cui anche l'Udi) e militanti femministe, racchiuse sotto la sigla Non Una Di Meno. A complicare il tutto anche il divieto - da parte degli agenti della Digos - di sostare davanti l’ingresso del reparto per non turbare la degenza delle partorienti presenti all'interno della struttura ospedaliera.


Spostato, quindi, il presidio di qualche metro si è dato inizio all'assemblea pubblica che ha subito toccato il tema dello smantellamento dei consultori e del conseguente «sabotaggio sistematico della libertà di scelta delle donne». Alla presenza di qualche uomo, aderenti all’UAAR e a Potere al Popolo, si è continuato parlando della Legge 194 che «viene disattesa da parte della Regione Siciliana», nel punto fondamentale della contraccezione gratuita che finisce per non assicurare la procreazione responsabile e la salute delle donne. Controllate a distanza dai carabinieri e da un gruppetto di anziani incuriositi dall'insolito raggruppamento pomeridiano, le militanti hanno proseguito con interventi e testimonianze, lanciando un ultimo grido di allarme: «La Sicilia è una delle regioni in cui si pratica meno l’aborto e allo stesso tempo l’obiezione di coscienza raggiunge la cifra del 89 per cento e tutto questo attacca l’autodeterminazione delle donne, soprattutto se precarie, povere, giovani e migranti».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews