Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Ballarò, scovato giro di spaccio all'aperto
Tre arresti e un sequestro da seimila euro

Redazione

La polizia ha tratto in arresto tre malviventi ritenuti responsabili, a vario titolo, di aver messo su un giro di spaccio a Ballarò che è stato sventato dai falchi della squadra mobile.  A distanza di pochi giorni dall'arresto di un giovane palermitano sorpreso a spacciare dosi di crack in via Nunzio Nasi prelevate dalle fessure di una bancarella, i falchi hanno fermato ed arrestato, Saraceno Giovanni, 40enne di Cruillas, El Manaoui Salaheddine, 19enne del quartiere Oreto ed Agusta Giuseppe, 27enne dell’Albergheria.

I poliziotti in incognito, in paziente ed attenta osservazione lungo la via Nunzio Nasi, hanno notato sostare, al centro della via, Saraceno ed El Manaoui in evidente posizione di attesa. Gli agenti hanno osservato ripetersi per ben tre volte la stessa scena che è sembrata delineare chiaramente il quadro di un’attività di spaccio, con Saraceno a far da pusher ed il complice da vedetta: quando un astante si avvicinava e scambiava un cenno d’intesa con i due, ne riceveva in cambio un involucro che Saraceno estraeva dalla bocca, concretizzando, di fatto lo scambio denaro - crack.

A conclusione della sequenza di compravendite, che aveva evidentemente esaurito la roba a disposizione degli spacciatori su strada, Agusta si è incaricato di rifornirli, andando a prenderne altra in un domicilio alberghiera. Le pattuglie della mobile dispiegate nel popoloso quartiere hanno dato vita ad un articolato servizio che è servito, sia a sequestrare la droga agli acquirenti quando questi si fossero allontanati dalla piazza di spaccio ed avere quindi prova dell’avvenuta attività illecita, sia a seguire Agusta così da individuare la base dello smercio.

Quando i poliziotti hanno ritenuto di essere in possesso di ogni elemento utile a reprimere con efficacia la catena dello spaccio, le pattuglie sono intervenute simultaneamente, fermando Agusta, Saraceno ed El Manaoui. Nascoste nelle parti intime di Agusta, gli agenti hanno trovato dieci dosi confezionate di cocaina che, di lì a breve, sarebbero state smerciate per il tramite dei due complici.

La perquisizione nel domicilio dell’Albergheria ha consentito inoltre di accreditare l’ipotesi che il luogo fosse stato scelto quale laboratorio di produzione del crack, attraverso la cottura della cocaina. Al suo interno infatti sono stati rinvenuti e sequestrati seimila euro in denaro contante, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e circa 35 grammi di cocaina. I tre sono stati tratti in arresto, gli assuntori segnalati alla competente autorità amministrativa e lo stupefacente sequestrato, insieme al materiale di confezionamento ed al denaro.

(fonte: questura di Palermo)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews