Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Forza Nuova pulisce Trappeto e il Comune ringrazia
«Come il prete che omaggia i boss per la questua»

In nome del decoro si può soprassedere sulla natura anticostituzionale del partito neofascista? È la domanda che si pone l'attivista Francesco Loria. Per il sindaco Santo Cosentino è stato «un servizio gratuito a scopo sociale, lo avremmo fatto con qualsiasi partito»

Andrea Turco

Neofascisti e amanti del decoro: così i militanti di Forza Nuova, l'organizzazione fondata dal terrorista nero Roberto Fiore, hanno ripulito negli scorsi giorni l'ingresso est di Trappeto. Tra rastrelli e scope, e sorrisi per le immancabili foto di rito a testimoniare l'azione, gli aderenti al circolo palermitano hanno scelto in questo modo di scendere per strada lo scorso 15 settembre, dopo che negli scorsi giorni la scure di Facebook si era abbattuta anche sulla loro pagina - così come avvenuto già nel resto d'Italia perché «diffondono odio o attaccano gli altri sulla base di chi sono».

Il gesto di Forza Nuova è stato subito rilanciato dalla pagina Fb del Comune di Trappeto, e successivamente rimosso. Numerosi infatti erano stati i cittadini che si erano scagliati contro la scelta del sindaco Salvo Cosentino di rilanciare l'azione del gruppo neofascista. «Un sentito ringraziamento a tutti i volontari di Forza Nuova - si leggeva nel post - per aver svolto stamattina un grande lavoro di pulizia e bonifica dell'ingresso del paese. Il paese è di tutti, soprattutto di chi lo ama. Grazie di cuore». In nome del decoro, dunque, si può soprassedere sulla natura anticostituzionale di Forza Nuova? È la domanda che si pone Francesco Loria, attivista dell'associazione San Cataldo Baia della legalità.

«Un po' come il prete che ringrazia un boss di Cosa nostra per la lauta questua» scrive ieri su Fb l'attivista. Che a MeridioNews spiega meglio il senso del suo intervento. «A mio modo di vedere l'accostamento istituzionale è pericolosissimo - dice Loria - L'anno scorso ero presente, seppur a debita distanza, all'inaugurazione della sede di Forza Nuova a Trappeto con tanto di presenza di Roberto Fiore, condannato per banda armata e associazione sovversiva. Quindi il ringraziamento del Comune a questi soggetti mi ha corroso il fegato. Se si voleva ringraziarli per l'azione, come liberi cittadini e non militanti, bastava citarli per nome e cognome omettendo il nome di Forza Nuova. Ma nei piccoli borghi siamo a questi livelli. Alle scorse Europee ad esempio in un paese di duemila anime come il nostro Forza Nuova ha preso ben 47 voti. L'amministrazione comunale d'altra parte si è chiusa da tempo in se stessa, non c'è confronto. Ricordo ad esempio che sul fiume Nocella e sulla baia di San Cataldo il Comune di Trappeto non si pronuncia: noi ad esempio non siamo mai stati ringraziati e l'anno scorso, durante i tre giorni di trincea che ci hanno visto partecipi lungo le sponde del fiume, solo la giunta trappetese non si è mai fatta vedere. Nonostante sia il paese che subisce il maggior danno dall'inquinamento». 

Ecco perché Loria annuncia battaglia, chiedendo la «chiusura della sede dell'organizzazione neofascista e sciogliendo il gruppo», magari con l'ausilio dell'Anpi (l'associazione nazionale partigiani italiani). «Poi se i militanti, da liberi cittadini, vogliono sposare le cause ambientali ben venga, ma non certo sposando ideologie politiche pericolose e antidemocratiche» chiude l'attivista. Da parte propria il sindaco Santo Cosentino sceglie di minimizzare la vicenda, definendola «strumentale» e continuando a limitarla all'ambito del decoro. «Non abbiamo voluto ringraziare i militanti perché apprezziamo Forza Nuova - spiega il primo cittadino di Trappeto - Hanno fatto un servizio gratuito a scopo sociale per la comunità. Lo avremmo fatto con qualsiasi altro partito, che sia di destra o di sinistra o di centro. Non c'era nessun fine politico da parte nostra». 

D'altra parte il post del Comune è stato rimosso. Ma non dall'amministrazione, come hanno ritenuto alcuni utenti, bensì dalla stessa piattaforma social che probabilmente avrà agito dopo la segnalazione di qualcuno. «Il nostro post non incitava mica l'odio o difendeva azioni violente - afferma ancora Cosentino -, si trattava di poche righe con le foto dei ragazzi mentre pulivano la strada. Io poi sono stato eletto con una lista civica, non abbiamo dietro nessun partito politico. Ribadisco che ogni volta che sono avvenute azioni simili da parti di singoli o altri partiti noi abbiamo sempre ringraziato tutti. Io non ho elogiato il partito di Forza Nuova, ma la loro singola azione. Non volevamo parlare di politica, e vogliamo contribuire a migliorare Trappeto con l'aiuto di tutti». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews