Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

GdS, rinviata la cassa integrazione dei poligrafici
Cgil: «Bisogna saper sfruttare le nuove tecnologie»

Redazione

La cassa integrazione a zero ore per 31 dipendenti rinviata a dicembre e nessun licenziamento. Oggi l'assemblea dei poligrafici del Giornale di Sicilia ha approvato con 29 voti a favore e 6 contrari l'ipotesi di accordo predisposta ieri durante l'esame congiunto all'ufficio provinciale del lavoro.

«Siamo moderatamente soddisfatti, alla luce della profonda crisi che coinvolge i quotidiani – dichiara il segretario generale Slc Cgil Palermo Maurizio Rosso - Dopo un'estenuante trattativa durata tre mesi, oggi è passata la bozza di accordo che prevede numeri molto meno drammatici e negativi di quelli iniziali, che annunciavano 34 dipendenti in cig a zero ore dal 2 agosto e sei mensilità di offerta per l'esodo incentivato volontario. Abbiamo invece ottenuto lo spostamento della cassa integrazione a zero dal 2 agosto al 1° dicembre, il tempo in più che chiedevamo è stato concesso. In questi mesi, i lavoratori rimangono con gli ammortizzatori sociali della stessa percentuale al 50 per cento dei contratti di solidarietà che già da tempo avevano. Inoltre, l'accordo prevede 45 mila euro lorde di esodo incentivato per un massimo di 8 unità lavorative. Ora siamo nelle condizioni di porre le basi per un futuro di segno diverso».

Domani alle ore 10, 30 ci sarà la firma dell'accordo all'ufficio provinciale del lavoro. Dopo i contatti avuti con l'assessore regionale al Lavoro Scavone, e l'impegno preso dal sindaco Orlando, l'Slc intravede possibilità di crescita futura interpretando i cambiamenti e sfruttando le trasformazioni e nel mondo dell'informazione legate alle nuove tecnologie. «La digitalizzazione dell'archivio storico del giornale, con più di 160 anni di storia, potrebbe portare risorse e occupazione – aggiunge Rosso - Abbiamo inoltre registrato l'impegno concreto dell'azienda a ricollocare alcune risorse presso altre realtà lavorative attraverso agenzie di head hunters e per il ridimensionamento degli esuberi, che permetta a questo giornale storico di restare a Palermo come centro di produzione».

«Oggi l'informazione si fa in un modo diverso rispetto a 20 anni fa. L'azienda deve costruire con i nuovi strumenti un modo diversificato di fare informazione e creare occupazione radicata sul territorio – aggiunge Rosso – La prospettiva non può essere la caccia agli esuberi ma la ricerca spasmodica del modo più sapiente di sfruttare le nuove tecnologie per creare opportunità di crescita. Palermo non può permettersi di perdere una testa storica come il Giornale di Sicilia. Lanciamo l'allarme alla città. Ci dispiacerebbe e ci opporremmo con tutte le forze se il centro di produzione venisse trasferito in un'altra città. Da parte nostra, siamo fiduciosi che si finalmente si comprenda che le naturali trasformazioni della tecnologia debbano essere messe a servizio di una industria culturale e giornalistica moderna».

(fonte: ufficio stampa)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews