Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Cidma, Pascucci: «In cosa consiste il debito Inps?»

Redazione

«In questo momento c'è un debito con l'Inps di circa 170mila euro che arriva da lontano, quando le entrate non erano floride. Tanto per fare un esempio: nel 2018, gli incassi sono stati di circa 80mila euro, ma ci sono stati anni in cui non si arrivava ad 11mila. Grazie alla rottamazione, il debito sarà estinto a rate, la prima di 19mila è già stata pagata e ce ne sarà un'altra a novembre. È chiaro che anche queste uscite vanno considerate». Questa la dichiarazione del sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi, presidente del Cidma. 

«Ho provveduto a chiedere, a fonti Inps, a cosa equivale una rottamazione pari a 170mila euro - commenta di contro il consigliere comunale Maurizio Pascucci -. Mi è stato risposto che approssimativamente si tratta di un debito accertato pari a 220mila euro. Quindi, caro sindaco e presidente del Cidma, potrebbe cortesemente spiegare ai cittadini in cosa consiste questo debito Inps? Ritiene necessario o superfluo indicare chi è il responsabile di tale irregolarità?», domanda il consigliere.

«Visto che - torna a dire - nel 2018 l’incasso del Cidma è stato accertato a 80mila euro, il debito con Inps equivale a oltre due anni di incasso. Quindi, lo stato di crisi nei rapporti dei lavoratori è solo la punta dell’iceberg? Un’ultima domanda la voglio rivolgere ai referenti del comitato scientifico, tra i quali emergono personalità di alta qualità giuridica, istituzionale, sindacale e ecclesiale. Non pensate sia paradossale che in un centro internazionale sulla legalità e antimafia si siano praticate per anni irregolarità previdenziali sui diritti dei lavoratori?»

(Fonte: comunicato stampa)

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews