Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo ricorda il generale Dalla Chiesa
Il sindaco Orlando: «Vittime del dovere»

Dopo la messa officiata da monsignor Corrado Lorefice i rappresentanti delle istituzioni e delle autorità civili e militari e ai familiari si sono recati a Villa Bonanno davanti al cippo commemorativo 

Redazione

Foto di: Antonio Melita

Foto di: Antonio Melita

« Ricordare il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, Emanuela Setti Carraro e Domenico Russo vuol dire interrogarsi sul significato di 'vittime del dovere'. In quegli anni, settanta e ottanta, nei quali cominciavano ad affermarsi nuovi diritti, l'appello a una stagione dei doveri, a una questione morale, a un'austerità nei comportamenti, venne raccolto da chi, come il generale Dalla Chiesa, era impegnato per contrastare la mafia, che trasformava i diritti in favori». Lo dice il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che ha partecipato stamani alla cerimonia nel luogo dell'eccidio mafioso.

 «Credo sia importante ricordare - aggiunge - che oggi che viviamo una nuova stagione dei diritti, proprio a questa stagione che caratterizza il cambiamento culturale di Palermo, occorre affiancarne una dei doveri di tutti e di ciascuno, nessuno escluso» . Orlando ha partecipato inoltre alla messa officiata da monsignor Corrado Lorefice nella cappella della Caserma Carlo Alberto Dalla Chiesa. Poi si è recato, insieme all'assessore alle culture Adham Darawsha e alle massime autorità civili e militari cittadine e ai familiari, nel cippo commemorativo di Villa Bonanno, in Corso Vittorio Emanuele, dove bambini e cittadini hanno deposto alcuni cuscini di fiori in memoria della strage. 

«La sua è stata ed è una lezione straordinaria, che rivive oggi nella straordinaria missione dell'Arma dei Carabinieri e di tanti uomini e donne delle Forze Armate e Forze dell'Ordine italiani. Una lezione che Palermo non solo ha imparato dal suo Prefetto Dalla Chiesa ma nella quale la Palermo bella, pulita, onesta e ricca di creatività, lo ha appoggiato e lo ha pianto, quasi come un figlio della sua terra. Lo ha detto monsignor Santo Marcianò, Ordinario militare, nell'omelia della messa per la commemorazione del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. «Grazie agli uomini e donne di questa città - ha proseguito Marciano' nella celebrazione nella chiesa di san Giacomo dei militari a Palermo -, del nostro Sud, della nostra Italia, i quali, oggi come ieri, sanno accogliere questa lezione di coraggio e dedizione e sanno riproporla con perseveranza e impegno, consapevoli che il demone del male grida e muore solo dinanzi al bene creduto e vissuto. Una lezione che accogliamo con nostalgia e speranza, chiedendo al Signore che la memoria viva del servitore dello Stato Carlo Alberto Dalla Chiesa sia per tutti monito di verità e di carità. Porti chiarezza ai punti ancora oscuri di questa come di altre vicende che hanno sporcato e insanguinato l'Italia e infonda trasparenza, dedizione disinteressata e spirito di servizio nei cuori dei cittadini e degli uomini delle Istituzioni, affinché la dignità di ogni persona umana e il senso del bene comune ispirino le decisioni, le scelte e i gesti importanti di cui, oggi come ieri, ha bisogno il nostro Paese, l'Europa, il mondo intero».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews