Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Atletica, Osama Zoghlami a Minsk con l’Europa per sfidare gli Usa
«Non mi aspettavo la chiamata, vuol dire che sto facendo bene»

L’atleta palermitano è l’unico azzurro tra gli otto che andranno in Bielorussia che correrà i 3000 siepi. «Sono sorpreso ed emozionato, per me è un grande onore». E pensa già ai Mondiali di Doha e alle Olimpiadi di Tokyo: «La medaglia sarà difficile, ma vedremo che tipo di progressi farò»

Luca Di Noto

Prosegue l’annata trionfale di Osama Zoghlami. Il 2019 infatti non smette di regalare grandi soddisfazioni all’atleta palermitano (anche se nato a Tunisi). E così il classe ’94, dopo aver centrato il personale e aver ottenuto la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo dell’anno prossimo, è stato convocato per la sua specialità, i 3000 siepi, nella selezione europea che il 9 e il 10 settembre affronterà a Minsk, in Bielorussia, gli Stati Uniti. «Sono molto contento – spiega Zoghlami a MeridioNews –, non me l’aspettavo. Per me è un grande onore. È la prima volta che si organizza un appuntamento del genere, onestamente non so cosa mi aspetta».

In realtà un appuntamento del genere manca dagli anni ’60 e soltanto lo scorso anno è stato deciso di riproporlo. «Sono rimasto molto sorpreso dalla convocazione. Mi sono detto “allora quest’anno sto facendo bene!”. Sarà sicuramente un buon test in vista dei Mondiali che si terranno a Doha tra fine settembre e inizio ottobre». A rappresentare i colori azzurri saranno otto atleti: si tratta di Marcell Jacobs e Filippo Tortu nei 100 metri, Eseosa Desalu nei 200, Davide Re nei 400; bis di ostacoliste al femminile, con Luminosa Bogliolo (100hs) e Ayomide Folorunso (400hs); mezzofondo ben rappresentato da Yeman Crippa (3000), oltre proprio a Zoghlami.

Il programma sarà simile a quello dei Mondiali, ma ci sarà anche un evento a staffetta mista. Le competizioni si svolgeranno al Dinamo Stadium di Minsk, che ha una capacità di 22.000 persone: «Sono a Sankt Moritz con i ragazzi del gruppo e ci stiamo allenando molto bene. Siamo in altura, al fresco, in modo da prepararci al meglio». E proprio in vista della competizione iridata che si terrà in Qatar, Zoghlami si sta preparando con il suo allenatore, Gaspare Polizzi: «Voglio fare bene ai Mondiali. L’obiettivo principale è di qualificarsi per la finale, ma l’importante è riuscire a correre bene. Poi mi piacerebbe fare il personale, migliorarsi sempre è l’obiettivo di ogni atleta». Al momento non si pensa comunque alla possibilità di centrare la medaglia, gli obiettivi infatti sono altri: «Forse la medaglia al momento è impossibile da raggiungere, sarebbe però importante riuscire a centrare la finale».

E lo scorso mese di giugno, l’atleta del Cus Palermo e dell’Aeronautica Militare, si è regalato una grandissima soddisfazione, ai Golden Gala di Roma, scendendo sotto la soglia minima per qualificarsi alle Olimpiadi di Tokyo: «Ero emozionato e sorpreso. Mi aspettavo di correre tra gli 8’24’’ e gli 8’25’’. Di sicuro non mi aspettavo di centrare un 8’20’’. Cercherò sempre di migliorarmi». E proprio sui recenti miglioramenti che sono arrivati grazie ai duri allenamenti, il siepista individua un punto fondamentale: «Uno dei segreti per migliorare tanto è stato riuscire a coniugare quantità e qualità nello stesso momento, ovvero fare più chilometri ma sempre ad alta intensità. Questo ti fa fare un bel salto di qualità. Poi allenarsi con dei campioni ti aiuta a prendere da loro il meglio». La testa è chiaramente proiettata agli impegni più immediati, ma non si può non pensare già alle Olimpiadi del prossimo anno: «Abbiamo tempo per concentrarci e preparare al meglio la stagione. La cosa principale, anche lì, sarà correre bene. Bisognerà vedere i progressi che farò nel 2020. E da qui – conclude Zoghlami – valuterò quali obiettivi pormi per quest’appuntamento importantissimo».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews