Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Capaci, acqua putrida e zanzare nella villetta comunale
«Faremo causa al Comune». Puccio: «Tutto sistemato»

Un parco trentennale pensato soprattutto per i più piccoli. Ma che, a detta di alcuni residenti, rimane periodicamente vittima di incuria e scarsa manutenzione. Il sindaco però rassicura: «Stamattina siamo intervenuti, come era già stato programmato»

Silvia Buffa

Foto di: facebook

Foto di: facebook

«Non porterò mai più i miei figli in questo finto parco». Alcuni residenti di Capaci, ormai, sembrano aver perso definitivamente le speranze nutrite in passato verso le potenzialità della villetta comunale principessa Mafalda di Savoia, in corso Isola delle Femmine. Nata principalmente nell'ottica di accogliere soprattutto i bambini del territorio, la villetta negli anni si è sempre ben prestata ad ospitare attività pensate ad hoc per i più piccoli e le giostre destinate al loro svago e divertimento. Ma la situazione cambia quando, accanto ad altalene e scivoli, fanno la propria comparsa le acque putride di una fontana, tartarughe agonizzanti e zanzare che non lasciano tregua. 

«Stavolta faremo causa al Comune - azzarda addirittura qualche residente del posto -. Lo scorso anno abbiamo segnalato il degrado e recuperato le tartarughe rimaste vive, le altre erano col carapace fracassato. Una vergogna». I contorni della vicenda, insomma, sembrano ripresentarsi a più riprese, di anno in anno, impensierendo non poco le famiglie che aspirano a fruire della villetta in tutta sicurezza. Specie se i maggiori destinatari del luogo sono proprio i più piccoli. «Sono cresciuto qui dentro, in un certo senso, stavo di fronte - si sfoga un altro residente -, ma oggi ho provato tanta tristezza soprattutto per le tartarughe e quell'acqua marcia e male odorante. Mi fa rabbia che da anni sia sempre così, anzi anche peggio. Le tartarughe soffrono».

Ma il sindaco Pietro Puccio non si scompone di fronte ai commenti indignati dei concittadini, e prontamente rassicura: «Già questa mattina è cominciata l'opera di svuotamento e riempito della vasca». Un intervento dovuto, ma soprattutto ordinario, messo già in conto da tempo e programmato. Che non sarebbe stato innescato, quindi, dalle segnalazioni dei residenti, ma che, a detta del primo cittadino di Capaci, sarebbe avvenuto a prescindere. «La villetta è sempre aperta da almeno 30 anni, esiste dalla notte dei tempi», osserva ancora.  Ma le rassicurazioni convinceranno e tranquillizzeranno definitivamente le famiglie preoccupate? «Lo scorso anno era pure così. Dentro quella melma ci vivono esseri viventi, mentre i cittadini pagano le tasse per non ricevere il servizio di manutenzione», osserva ancora un altro concittadino sui social. 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews